Asolano
stampa

Rifiorisce la stagione estiva in Pedemontana con Operaestate festival

Operaestate edizione trentasette, conclude il triennio più ricco della sua storia. Ai temi degli anni scorsi, viaggio, scoperta, rivelazione, si aggiunge quello della rinascita, intesa sia come rifiorire dell’estate, che come rinnovamento di molti percorsi accolti in questa edizione.

Parole chiave: operaestate festival (1), asolano (19), festival (70), estate (73)
Rifiorisce la stagione estiva in Pedemontana con Operaestate festival

Operaestate edizione trentasette, conclude il triennio più ricco della sua storia. Dal 2015, dopo essersi classificato al terzo posto tra i festival multidisciplinari, dietro quello dei Due Mondi di Spoleto e di Romaeuropea, ha potuto contare su 500 mila euro annui di finanziamento statale grazie al Fondo unico per lo spettacolo.
Ai temi degli anni scorsi, viaggio, scoperta, rivelazione, si aggiunge quello della rinascita, intesa sia come rifiorire dell’estate, che come rinnovamento di molti percorsi accolti in questa edizione. Il programma è stato costruito secondo i criteri stabiliti dal concorso ministeriale: innovatività, valorizzazione della creatività emergente, partecipazione a reti nazionali e internazionali, a progetti europei, di audience development, di impatto turistico.
Un festival che dura tutto l’anno, ma che poi ha il suo acuto nel periodo luglio-settembre, tra Bassano e la Pedemontana Veneta. Una serie di spettacoli in danza, teatro e musica, spesso tra loro intrecciati, coltivando innovazione e tradizione, esaltando paesaggi, storia, arte e gusto di una terra tutta da scoprire.
Questi i percorsi del 2017: da “L’arte della commedia” che esplora le radici del teatro popolare fino alle sue interpretazioni più contemporanee, a “Explorando, in viaggio tra storie e paesaggi” attraverso la scena pedemontana, tra la meraviglia dei luoghi inconsueti dove s’ambientano drammaturgie originali e passeggiate teatrali.
Per “Architetture del corpo”, ecco la grande danza internazionale insieme alla scena emergente sostenuta dal festival, mentre la “Grande musica” è protagonista con i giovani talenti, la tradizione dell’opera e inediti progetti sul contemporaneo.
Si aggiunge B.Motion, dedicato come sempre alla danza contemporanea, un festival decennale, premiato dalla Unione europea con ben 11 progetti.
Capofila di Operaestate, da sempre, è la città di Bassano del Grappa, con sconfinamenti in Trentino, ma con l’asse fondamentale rivolto alla Pedemontana Veneta. Coinvolti Asolo con una cena spettacolo il 25 e 27 luglio: “La famiglia Soufflè” di Pantakin, Circo Teatro a villa Razzolini Loredan.
A Castelfranco Veneto “Le donne della commedia dell’arte” saranno raccontate da Luca Scarlini con Anna De Franceschi, in “La passion predominante” (1° agosto Castelfranco Veneto).
La gloriosa tradizione della commedia dell’arte rivivrà a Loria il 21 luglio con lo spettacolo “Don Chisciotte” di Stivalaccio Teatro. Lungo le colline di Mussolente sarà l’“attrice-giardiniera” Lorenza Zambon (il 3 settembre) a far scoprire l’universo che c’è tra l’orizzonte e i nostri occhi, partendo dalla scenografica Villa Piovene fino al Santuario della Madonna dell’Acqua.
Nel 2017 ricorre anche il centenario del bombardamento della Gipsoteca Canoviana di Possagno. Qui, l’8 agosto, verrà presentata l’opera di Carlo Ambrosini “Eroi sono quelli che costruiscono la pace”.
Sul Grappa, a Casara Andreon di Campo Solagna, un quintetto di fiati italiani e austriaci suonerà in un paesaggio incontaminato, già segnato da terribili suoni di guerra (il 12 agosto). Come sempre tutta la Pedemontana sarà percorsa dal Festival Minifest, spettacoli teatrali per giovanissimi.

Tutti i diritti riservati
Rifiorisce la stagione estiva in Pedemontana con Operaestate festival
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento