Castellana

Pier Alberto Guarniero ha messo le sue passioni in valigia ed è volato in Inghilterra per un dottorato di ricerca all’Università di Warwick. Ora, a pochi mesi dalla consegna della tesi, il suo sogno è diventato realtà: insegnerà Probabilità e Statistica nella prestigiosa università britannica, a tempo indeterminato.

Successo per l’incontro con Aceti sul ruolo del padre. Gli asili parrocchiali puntano sulla formazione e non solo. Nonostante le difficoltà. Come ci spiega il parroco del duomo, mons. Dionisio Salvadori.

In fase di elaborazione uno strumento che consentirà ai cittadini di conoscere tutti i servizi sociali offerti dal comune di Castelfranco. Si tratta del Nuovo regolamento dei servizi sociali, un ampio documento di 41 articoli pensato nell’arco di un anno e mezzo dai Servizi sociali di 21 comuni appartenenti alla Conferenza dei sindaci. 

Lavori in corso nella sala cinema del Patronato in Borgo Pieve, con l’obiettivo di realizzare un ambiente polifunzionale capace di ospitare fino a 150 persone per incontri e riunioni, ma anche le attività estive del Grest della collaborazione e le iniziative della pastorale giovanile.

Inizio d'anno positivo per l'Unione dei comuni della Marca Occidentale, Loria, Resana, Riese Pio X e Vedelago che, grazie ad un cospicuo contributo della Regione destinato appositamente -  tramite bando - alle aggregazioni di comuni, può cominciare il 2017 con un bilancio in attivo e la prospettiva di importanti investimenti.

Sorgerà a Casacorba e accorperà anche Cavasagra e Albaredo. “Abbiamo deciso di affrontare seriamente la situazione dell’edilizia scolastica del territorio, caratterizzata da una grande frammentazione, i cui costi di manutenzione e gestione non risultano più sostenibili", sottolinea la sindaca Andretta.

In aggiunta alle lezioni del corso di studi, il Conservatorio di musica guidato da Stefano Canazza ha presentato le sette masterclass che scandiranno l’anno 2017: sette nomi del panorama internazionale, ospiti a Castelfranco per altrettanti seminari di alta formazione.

Le dimissioni dei vertici della Pro loco cittadina hanno avuto un primo effetto. "I tempi stretti - spiega il sindaco Marcon nell’incontro con i referenti dei media – non ci permettono di pensare a proposte alternative a quella che è sempre stata realizzata a Castelfranco dalla Pro Loco».

È uno solo il fattore che – almeno nel territorio di Castelfranco – la fa da padrone: il tempo scuola. Per dimostrarlo si è svolta una piccola indagine, limitatamente alla scuola primaria (elementari) e secondaria di primo grado (medie), nel territorio di Castelfranco, dominato dai due colossali istituti comprensivi: IC 1° “Giorgione” (circa 1500 alunni) e IC 2° “G. Sarto” (circa 1750 alunni).

È entrata in vigore la legge nr. 19 del 25 ottobre 2016, con l’attuazione della riforma della sanità veneta. L’Ulss 2, denominata “Marca Trevigiana”, comprenderà le ex Ulss 7 (Pieve di Soligo, Conegliano, Vittorio Veneto) 8 e 9 (Treviso e Oderzo).

Inizierà il primo febbraio “Chiave Classica 2017”, ormai nota Stagione Concertistica castellana targata Steffani, in collaborazione con il teatro Accademico. Giunta alla sua quinta edizione, la rassegna propone nove date, dal 1 febbraio 2017 al 5 maggio. Gli appuntamenti, come di consueto, sono programmati alle 20.45, con un’introduzione all’ascolto nel foyer alle 20.15 a cura di Elisabetta Pirolo, docente di storia della musica, e dei suoi studenti.

L'amministrazione garantisce l’impegno per uniformare i limiti Isee per l'accesso ai servizi erogati dal Comune per dare ai cittadini le stesse agevolazioni e assicurare un aiuto soprattutto a chi ne ha più bisogno, anche per quanto riguarda le rette delle scuole materne parrocchiali.

Quando la storia dell’artigianato viene scrutata da occhi estranei al territorio del celebrato Nordest, ecco che ne emerge un profilo del tutto inedito e di grande interesse. Questo è il segreto di “Storie Artigiane – Il trevigiano che cambia, la libertà che resiste”, il libro scritto da Massimo del Papa, già autore di alcune pubblicazioni targate Cna

Lunedì 19 Dicembre nelle ore del crepuscolo poco meno di cento alunni e una quindicina di insegnanti divisi in tre gruppi percorreranno tre tragitti ciascuno tra vie,  case e piazze per cantar canti del patrimonio natalizio popolare e non solo, contando in un'offerta che sarà poi devoluta in beneficenza a "Terra del terzo mondo - Onlus" di Treviso, per il Progetto "Honey for Children"

Importante meeting sabato 17 dicembre al Centro Bordignon in cui vengono presentati da ex alunni i cambiamenti della scuola, dai docenti il senso e le sfide dell’insegnamento in un cfp, dal preside dell’istituto salesiano di Venezia Arduino Salatin le prospettive di sviluppo della formazione professionale in Veneto.

È stato ufficialmente inaugurato domenica 4 dicembre il nuovo Centro Culturale Casa Riese, in Via Don Gnocchi, 5 a Riese Pio X. La struttura, i cui lavori sono iniziati nel 2014 e durati circa due anni, ospiterà la sede della Pro Loco di Riese Pio X

Per il secondo anno, sabato 17 dicembre la Luce della Pace arriverà a Resana, portata dagli scout, e diffusa nella comunità in occasione della messa delle 19.00. In seguito alla positiva risposta della comunità l'anno scorso, l'iniziativa è stata riproposta.

E’ stata inaugurata il 30 novembre, al liceo “Giorgione” di Castelfranco, la nuova sede dell’Associazione che dal 1995 sollecita la società civile nella lotta alle mafie, all’illegalità e alla corruzione, promuovendo legalità e giustizia. Referente è stata nominata la studentessa diciottenne Ludovica Favarotto.

“L’arca parte alle 9.00” è un lavoro ideato dal Gruppo musicale La Meridiana, gruppo che riunisce più di 80 elementi tra musicisti, coristi, tecnici e organizzatori che operano con serietà ed impegno nel segno della gratuità, e dal Gruppone missionario.

Calendario ricco di appuntamenti questa settimana per Riese: domenica scorsa è stato riaperto l’ostello Barchessa Zorzi, mercoledì si è tenuta la presentazione del progetto “Riese: terra di Pio X”- con il nuovo logo e il sito; domenica inaugura il bookshoop del museo della casa natale di Papa Sarto.

In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, giovedì 24 novembre dalle 18 alle 20, presso il teatro Accademico di Castelfranco avrà luogo la conferenza su “I Centri antiviolenza, prospettive nazionali e realtà locali”.

Flash mob, fiaccolata, progetti di sicurezza stradale, celebrazione religiosa. Intenso fine settimana, a Castelfranco, in ricordo delle vittime della strada, sia delle persone che hanno perso la vita sia di quelle che, a causa di un incidente stradale, devono fare i conti con la disabilità.

Il progetto, rivolto a situazioni di fragilità, partirà a Castelfranco nel giro di poche settimane presso la Casetta rossa in via Verdi. Piva, assessore ai Servizi Sociali: momento di integrazione e prevenzione.

Sabato 5 novembre l'incontro degli studenti castellani con la dott.ssa Sascha Hastings, co-curatrice ed editor dell'installazione che porta all’evidenza la terribile verità storica dell’Olocausto: “The Evidence Room”, visitabile fino al 27 novembre nel Padiglione Centrale ai Giardini della 15^ Biennale di Venezia. 

Tanto vale vincere il bando regionale ad area urbana, con cui poi si accede a finanziamenti europei. A contendersi la gara, i cui esiti saranno resi noti entro Natale, l’aggregazione camposampierese, quella dell’Alto vicentino, ed appunto l’area dei 10 comuni compresi tra Castelfranco, Montebelluna, Asolo. La candidatura è stata presentata venerdì scorso in un convegno.