Castellana

Erano tantissimi i bambini che hanno partecipato alla seconda edizione della "Corsa di Miracoli", progetto di solidarietà della Caritas diocesana. Quest'anno il ricavato è devoluto alla parrocchia di Al Mafraq in Giordania. "Senza dubbio è una bella esperienza di partecipazione, di impegno e di promozione della solidarietà” raccontano le insegnanti.

Chiusura positiva per lo scorso anno di attività e nuovi fondi per i servizi che i comuni di Vedelago, Riese Pio X, Loria e Resana hanno trasferito all'Unione. Ma "l’obiettivo dell’Unione non era e non è solo quello, seppur fondamentale, di superare problemi, ma anche quello di intercettare maggiori opportunità".

Firmato l'accordo per la realizzazione della rotatoria all'incrocio tra SR 53 e la SP 667 e del sottopasso ciclopedonale. Il sindaco castellano si dice contento perchè di fatto con questa intesa "l’impegno finanziario della Regione è stato concretizzato ed in sostanza Veneto Strade pagherà la rotonda ed il Comune di Castelfranco Veneto il sottopassaggio".

Grazie alla comunicazione facilitata il trentatreenne castellano ha trovato il modo di esprimersi. "Scrivere alleggerisce il mio cuore, libera la mia mente dalle catene del mio corpo". Ed ora sta realizzando il suo sogno: scrivere un libro.

La top manager castellana nel gruppo multinazionale VF Corporation si racconta. "Da ogni lavoro si deve tirar fuori il meglio possibile, riconoscendo le competenze acquisite, l'impegno, il progresso, con onestà e verità" e, nonostante la crescente disoccupazione giovanile in Italia, Alessandra incita i giovani: "siamo noi, con i nostri comportamenti, a fare la differenza".

Dopo il successo della prima edizione torna TEDxCastelfrancoVeneto: occasione per raccontarsi e raccontare la propria "chiave di (s)volta". Appuntamento per il 14 ottobre al teatro Accademico.

Passa anche attraverso il cinema, novità assoluta in Veneto, l’umanizzazione dell’ospedale per pazienti e loro familiari. Al “San Giacomo” di Castelfranco, già tra i primi ad attrezzare sale giochi, laboratori di cucina e orto botanico per i piccoli ricoverati, l’esperimento pilota è partito il 7 aprile.

Questo l’esito delle urne arrivato  nella serata di domenica. Alessia, 15 anni, studentessa del primo anno del Liceo Levi di Montebelluna ha conquistato la maggioranza delle preferenze dei 297 votanti su 688 elettori (affluenza pari al 43,17 per cento) , composti da studenti delle scuole medie e superiori.

Nasce da un corposo progetto la mostra “Castelfranco nella Grande Guerra” allestita al Museo Casa Giorgione, che verrà inaugurata domenica 9 aprile alle ore 11 al Teatro Accademico, con la partecipazione del Coro Val Canzoi B. Cocco, diretto dal maestro Luis Lanzarini. La mostra è stata realizzata dal Comune di Castelfranco, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con DISMA-Progetti e Idee per la Cultura, il Gruppo Alpini cittadino e diversi altri soggetti fra i quali il collezionista castellano Armando Pisanello.

Con la pubblicazione nel sito del Comune di Resana di un avviso di “Indagine esplorativa del mercato per verificare la disponibilità di immobili ad uso abitativo-residenziale”, prende avvio a Resana l’iter di adesione al Sistema Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (Sprar).

È stato concepito come una tappa del percorso Droni by Art l’incontro con Vittorio Sgarbi che si è tenuto sabato 18 marzo presso il teatro Accademico di Castelfranco, organizzato dal Maker Lab dell’Ipsia Galilei, in collaborazione con la libreria Massaro. 

Tra le caratteristiche dell’avviso, disponibile per intero nello spazio web comunale, va evidenziato il periodo di apertura richiesto, ovvero in tutti i fine settimana dell’anno oltre ai giorni festivi. E nel primo fine settimana di Primavera, domenica prossima 26 marzo, lo Storico Giardino verrà aperto al pubblico.

Dopo l'incontro con la delegazione di parte pubblica della Ulss 2, al quale ha partecipato anche la direttrice dello Iov Patrizia Simionato, la Cisl Fp ha incontrato i lavoratori per rassicurare tutto il personale sul futuro dell’ospedale.

Pier Alberto Guarniero ha messo le sue passioni in valigia ed è volato in Inghilterra per un dottorato di ricerca all’Università di Warwick. Ora, a pochi mesi dalla consegna della tesi, il suo sogno è diventato realtà: insegnerà Probabilità e Statistica nella prestigiosa università britannica, a tempo indeterminato.

Successo per l’incontro con Aceti sul ruolo del padre. Gli asili parrocchiali puntano sulla formazione e non solo. Nonostante le difficoltà. Come ci spiega il parroco del duomo, mons. Dionisio Salvadori.

In fase di elaborazione uno strumento che consentirà ai cittadini di conoscere tutti i servizi sociali offerti dal comune di Castelfranco. Si tratta del Nuovo regolamento dei servizi sociali, un ampio documento di 41 articoli pensato nell’arco di un anno e mezzo dai Servizi sociali di 21 comuni appartenenti alla Conferenza dei sindaci. 

Lavori in corso nella sala cinema del Patronato in Borgo Pieve, con l’obiettivo di realizzare un ambiente polifunzionale capace di ospitare fino a 150 persone per incontri e riunioni, ma anche le attività estive del Grest della collaborazione e le iniziative della pastorale giovanile.

Inizio d'anno positivo per l'Unione dei comuni della Marca Occidentale, Loria, Resana, Riese Pio X e Vedelago che, grazie ad un cospicuo contributo della Regione destinato appositamente -  tramite bando - alle aggregazioni di comuni, può cominciare il 2017 con un bilancio in attivo e la prospettiva di importanti investimenti.

Sorgerà a Casacorba e accorperà anche Cavasagra e Albaredo. “Abbiamo deciso di affrontare seriamente la situazione dell’edilizia scolastica del territorio, caratterizzata da una grande frammentazione, i cui costi di manutenzione e gestione non risultano più sostenibili", sottolinea la sindaca Andretta.

In aggiunta alle lezioni del corso di studi, il Conservatorio di musica guidato da Stefano Canazza ha presentato le sette masterclass che scandiranno l’anno 2017: sette nomi del panorama internazionale, ospiti a Castelfranco per altrettanti seminari di alta formazione.

Le dimissioni dei vertici della Pro loco cittadina hanno avuto un primo effetto. "I tempi stretti - spiega il sindaco Marcon nell’incontro con i referenti dei media – non ci permettono di pensare a proposte alternative a quella che è sempre stata realizzata a Castelfranco dalla Pro Loco».