Castellana

Dalle ore 9.30 del mattino fino a sera, torna puntuale a Castelfranco Veneto “Idee per Volare”. La manifestazione lanciata 21 anni fa dalla cooperativa sociale L'Incontro, con l'obiettivo di creare una grande festa per l'inclusione sociale.

Si è spento all’età di 95 anni il maestro d’arte Angelo Gatto, nella sua abitazione di Sant’Andrea Oltre il Muson. Una chiesa gremita lo ha accolto sabato 24 marzo per l’estremo saluto, alla presenza di numerose autorità e sacerdoti che hanno concelebrato la messa funebre, presieduta dal parroco di Sant’Andrea don Giuseppe Furlan.

In alcuni luoghi della città a breve saranno installati dei pannelli, realizzati su legno. Due richiamano la statua del Giorgione posta lungo il fossato del castello, altre rappresentano un ciclo di affreschi del pittore originario di Castelfranco dal titolo: “Fregio delle arti meccaniche e liberali”.

A 95 anni, è mancato questa mattina Angelo Gatto. I funerali dell'artista nato a Santa Cristina di Quinto, si svolgeranno nella parrocchia di Sant'Andrea Oltre il Muson sabato 24 marzo alle ore 10.

Dalla riscoperta di due vigneti di Villa Emo nasce una produzione vinicola di nicchia, che verrà presentata ufficialmente il prossimo 6 aprile nel salone affrescato.

Sono state 180 le persone che domenica 11 marzo si sono riunite in patronato a Treville per pranzare insieme con i piatti semplici e “poveri”. Il ricavato dell’iniziativa sarà devoluto alle persone bisognose della comunità e alle cosiddette adozioni a vicinanza.

Aumenta il numero dei nuovi donatori in Avis a Castelfranco Veneto: il dato, 152, è il migliore dell’ultimo decennio. Ma l’aspetto più interessante è che per la maggior parte si tratta di giovani tra i 18 e i 30 anni, italiani ed anche stranieri di origine. Segno che l’intensa attività nelle scuole permette di gettare semi che poi, nel tempo, producono frutti.

Il famoso psichiatra e sociologo, che la settimana scorsa è intervenuto ad un affollatissimo incontro pubblico al Centro Bordignon di Castelfranco, invitato dalla parrocchia del Duomo nell’ambito della scuola per genitori 2018.

Questa l’ultima idea della Giunta Marcon, presentata ai media la scorsa settimana e sulla quale ora cominceranno a lavorare gli uffici incaricati dell’istruttoria per avviare il dossier, sotto la supervisione del dirigente Paolo Marsiglio.

Si allargano le braccia della carità castellana, capaci non più solo di ascolto e distribuzione (che già è molto) ma anche di costruire progetti, attivare servizi, coinvolgere e qualificare. Al cuore delle attività resta il centro di ascolto, che nel 2017 ha accolto 248 persone sostenendo in totale 914 colloqui.

Al Patronato della Pieve mostra sugli Scrovegni: l’esposizione è stata portata in città grazie al prezioso aiuto dell’associazione Rivela di Campigo. Offre in sostanza una fedele riproduzione fotografica in scala uno a quattro delle pareti della cappella.

Inaugurazione domenica 18 febbraio: la vecchia “sala cinema” è stata completamente ristrutturata. “Abbiamo pensato tra sacerdoti delle cinque parrocchie di unire le forze per valorizzare questi ambienti", spiega don Luca Guzzo, vicario parrocchiale alla Pieve.

Lo Steffani celebra il Giorno della Memoria

Giovedì, 25 Gennaio 2018 dalle 12:45 alle 23:00

Resana celebra la Giornata della Memoria

Domenica, 21 Gennaio 2018 dalle 16:30 alle 18:00

Carnevale a Vedelago

Domenica, 21 Gennaio 2018 dalle 14:00 alle 18:00

Resana, parte il ciclo di letture animate "La valigia delle storie"

Sabato, 20 Gennaio 2018 dalle 10:30 alle 12:00

Open Day alla Scuola Infanzia Riese Pio X

Sabato, 20 Gennaio 2018 dalle 10:00 alle 12:00

L’impegno e l’attività del Consorzio In Concerto nell’ambito dell’inclusione socio lavorativa prosegue quest’anno con una nuova edizione di un importante progetto che vede protagonista il territorio castellano ma che è operativo su tutta la provincia.

Due distinti itinerari prendono avvio nelle parrocchie. Nel primo caso quattro incontri sull’uso di sostanze tra i giovani. Nel secondo caso un’originale iniziativa per coloro che sempre più sono un fondamentale supporto educativo.

È riuscito a catturare l’attenzione di un’assemblea che lo ha ascoltato, con trasporto, dall’inizio alla fine don Ermes Ronchi, presbitero e teologo italiano dell'Ordine dei Servi di Mari, che giovedì scorso nella chiesa parrocchiale di Castello di Godego ha illustrato la pagina di Luca sull’Annunciazione.

Dice la sindaca:"Il risultato più evidente è senza dubbio essere arrivati in porto con il plesso unico della scuola primaria per le frazioni di Albaredo, Cavasagra e Casacorba: prevista per la primavera la posa della prima pietra".

“Memorie di un paese. Storie di devozione e di vita popolare” a cura di Mosè Garbui, propone una ricognizione dei capitelli di Treville “con la speranza di non deludere il lettore devoto e l’amante della storia”: un racconto della devozione popolare nelle case e lungo le strade.