Castellana
stampa

A San Marco di Resana si rinnova il mistero di Betlemme

Nonostante le restrizioni, ritorna l'appuntamento con la mostra internazionale dei presepi. Sono ben 95 le opere esposte

Parole chiave: san marco di resana (2), betlemme (5), natività (4), tradizione (5), presepi (25)
A San Marco di Resana si rinnova il mistero di Betlemme

Prosegue anche quest’anno a San Marco di Resana una tradizione che continua da 28 anni e che vede abili artigiani, artisti e maestri presepisti dare vita alla Natività del Signore, utilizzando materiali sempre diversi e i più disparati, dal legno, al ferro, alla stoffa e alla roccia, che incantano per l’originalità e la suggestione che riescono ad evocare.
Le opere esposte quest’anno sono ben 95, proposte da 65 espositori di ogni età e di diversa provenienza, raccolte nell’ex asilo infantile di San Marco di Resana e preparate dai volontari del gruppo culturale di San Marco, che con pazienza e intraprendenza, nonostante le restrizioni dettate dal Covid, seguendo tutte le indicazioni necessarie per salvaguardare la salute, hanno saputo rappresentare, ricreando così angoli di Betlemme, illuminati dalla cometa di Natale che annuncia al mondo la nascita del Salvatore. I contesti che fanno da sfondo alla natività sono i più vari, dalle nostre campagne venete alle spiagge e alle dune del deserto e ai borghi di montagna, a significare che Gesù rinasce in ogni angolo del mondo per portare il suo messaggio di salvezza e pace.

La mostra dei presepi di San Marco è diventata quindi un appuntamento irrinunciabile, non solo per la piccola comunità di San Marco, ma anche al di fuori dei confini comunali, in quanto è riuscita a essere riconosciuta e apprezzata dai numerosi visitatori che ogni anno ritornano per visitarla da ogni parte del Veneto.
Un ringraziamento ad Alfonso Pozzobon, il maestro presepista che ha avuto l’idea di iniziare questa tradizione, e che ha l’onore di avere esposto una sua opera proprio a Betlemme, alla mostra della Natività dei padri salesiani, che ritrae la via principale di San Marco, con le sue case, i suoi personaggi, le suore, il suo asilo infantile, dove ora viene ospitata la mostra. E’ un legame speciale che unisce la comunità di San Marco al paese di Betlemme e a una terra bellissima, ma con una storia tanto travagliata.
La mostra, aperta dal 19 dicembre 2021 al 30 gennaio 2022, all’ex asilo di San Marco “Monumento ai caduti”, potrà essere visitata nei giorni festivi e prefestivi e anche nei giorni feriali prenotando telefonicamente al numero 3498912843. Sarà inaugurata domenica 19 dicembre, alle ore 20, con un concerto del coro San Marco di Camposampiero.

Tutti i diritti riservati
A San Marco di Resana si rinnova il mistero di Betlemme
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento