Castellana
stampa

Al santuario della Crocetta il 600° dell'apparizione inizia con il nuovo inno

Sarà un anno di eventi, di celebrazioni e di riti, il 2020, per il santuario. Il brano musicale colma una lacuna. A farsene carico, dopo qualche mese di lavoro, il maestro Renzo Simonetto, che ha scritto il testo della preghiera e l’ha musicata con il supporto dell’organista Giovanni Campello. 

Parole chiave: santuario crocetta (2), apparizione (1), inno (19), castello di godego (23)
Al santuario della Crocetta il 600° dell'apparizione inizia con il nuovo inno

Seicento anni dall’apparizione: un inno per la Madonna del Santuario “della Crocetta” di Castello di Godego. Sarà un anno di eventi, di celebrazioni e di riti, il 2020, per il santuario. Un luogo sacro perché qui, secondo la tradizione, il 2 luglio del 1420 apparve la Madonna a un commerciante ungherese che aveva smarrito il suo bestiame. E in quel luogo la Madonna piantò una croce con la richiesta che fosse eretto un tempio a Lei dedicato. Così, allora fu eretto un tempietto che poi con gli anni diventò il santuario che si può ammirare ai giorni nostri.

Un luogo, insomma, tanto caro ai fedeli non solo di Castello di Godego, ma anche di tutta l’area Castellana e anche dei vicini paesi dell’Alta padovana. Al santuario mancava proprio un inno che ne marcasse ancor di più l’importanza. La lacuna è stata colmata proprio in questi giorni, anche in previsione delle celebrazioni, appunto, per i 600 anni.

A farsene carico, dopo qualche mese di lavoro, il maestro Renzo Simonetto, che ha scritto il testo della preghiera e l’ha musicata con il supporto dell’organista Giovanni Campello. “Ave Maria - recita il testo - Madonna della Crocetta, Madre di grazia e di misericordia, Madre d’amore, Aurora di salvezza, Ascolta la nostra supplica....”. A interpretare questo inno alla Madonna della Crocetta, il baritono Giocondo Daminato e il basso Alberto Castellan, entrambi godigesi ed entrambi entusiasti di essere stati coinvolti in questo progetto. Il tutto è stato registrato proprio all’interno del santuario, con l’organo “Giacomo Locatelli” del 1873, ed è stato realizzato grazie al sostanziale contributo del comitato Madonna della Crocetta e la collaborazione della parrocchia di Castello di Godego. Ora sono stati preparati dei Cd, che saranno quanto prima in distribuzione, e colmata una lacuna che da più parti era stata segnalata. Un primo segnale, una prima iniziativa in vista appunto delle celebrazioni per i 600 anni dall’apparizione che saranno festeggiati il prossimo anno, con una serie di cerimonie e incontri.

Tutti i diritti riservati
Al santuario della Crocetta il 600° dell'apparizione inizia con il nuovo inno
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento