Castellana
stampa

Il progetto: donne per le donne, guardando al Nepal

Nuova iniziativa di Protection4kids, l’ong fondata dalla giovane castellana Annachiara Sarto. Sei incontri tematici permetteranno di sostenere il centro di Chhori, che si occupa di vittime di prostituzione forzata e violenta

Il progetto: donne per le donne, guardando al Nepal

Donne per le donne. Un nuovo progetto sta per essere inaugurato da Protection4kids, l’ong fondata dalla giovane castellana Annachiara Sarto, con sede in città e iniziative in diverse parti del mondo, per contrastare la tratta di esseri umani e i reati online come la pedopornografia. Sei incontri tematici riservati a donne sui temi della violenza di genere, dell’empowerment (termine traducibile con autoconsapevolezza e autostima), permetteranno di raccogliere fondi per sostenere il centro di Chhori, in Nepal, che si occupa di giovani vittime di prostituzione forzata e violenta.

“Negli ultimi mesi noi di Protection4kids sentivamo il bisogno crescente di creare qualcosa che potesse unire il senso di comunità all’essere donna, sullo sfondo di uno dei nostri progetti più raccontato dalla stampa nazionale e internazionale: il progetto Chhori - spiega Annachiara Sarto -. In un mondo dove le donne hanno in comune moltissimi problemi che quotidianamente le turbano (familiari, lavorativi, di salute), spesso ci si sente sole, manca una rete di condivisione e di crescita della stima, che faccia capire alle donne che ci sarà sempre qualcuna su cui contare”.

Le protagoniste indiscusse di questo progetto dal titolo “Io per lei” saranno, dunque, le donne.
Tramite una serie di incontri tematici, l’associazione si propone di creare una rete di donne che si supportino attraverso le proprie esperienze, idee e pensieri, con lo scopo di accrescere la consapevolezza in sé stesse, creando un senso di collettività e di appartenenza. I temi che saranno affrontati spazieranno dalla sensibilizzazione sulla violenza di genere, al come costruire un percorso di consapevolezza, a laboratori di abilità personali e psicologici, all’autodeterminazione, dando la possibilità alle partecipanti di sentirsi parte di una collettività che fa del bene. Il tutto incastonato dentro alla cornice del progetto Chhori, ambiziosa iniziativa internazionale di Protection4kids, che da anni supporta economicamente un centro a Kathmandu che sostiene bambine, ragazze e donne nepalesi vittime di prostituzione forzata e violenza. “Io per lei”, infatti, ha come obiettivo di riflesso il sostegno concreto di questo centro.

Le serate termineranno con una diretta streaming live direttamente da Kathmandu, in cui le donne protagoniste del progetto avranno la possibilità di incontrare virtualmente le ospiti del centro Chhori, dando vita a uno scambio culturale, unico nel suo genere.
“Ma non finisce qui - spiega ancora Annachiara Sarto -: al termine degli incontri le partecipanti avranno l’opportunità di prendere parte a una missione umanitaria proprio a Kathmandu, dove potranno incontrare le bambine, donne e ragazze che hanno concretamente supportato per un anno, essendo parte attiva della realizzazione di workshop e laboratori per le ospiti del centro”.

Il progetto prevede l’intervento di personalità rinomate a livello nazionale, che daranno il loro contributo all’iniziativa stessa.
Per informazioni: info@protection4kids.com.

Tutti i diritti riservati
Il progetto: donne per le donne, guardando al Nepal
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento