Castellana
stampa

In arrivo all'Accademico la nuova stagione di prosa

Si alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Accademico, proposta dall’Assessorato alla Cultura di Castelfranco, in collaborazione con il Circuito Regionale Teatrale Arteven della nostra Regione. Segue una presentazione di tutti gli appuntamenti.

Parole chiave: teatro accademico (17), stagione di prosa (5), castelfranco (286)
In arrivo all'Accademico la nuova stagione di prosa

Si alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Accademico, proposta dall’Assessorato alla Cultura di Castelfranco, in collaborazione con il Circuito Regionale Teatrale Arteven della nostra Regione. La stagione si aprirà il 14 e 15 novembre con “La Cativissima” di Natalino Balasso, l’epopea di un personaggio surreale chiamato Toni Sartana. Uno spettacolo popolare, che intende avvicinare le folle al teatro, senza mai risultare scontato. Il secondo appuntamento, fissato per il 3 e 4 dicembre, aprirà il teatro agli illusionisti della danza: “Indaco” della Rbr Dancecompany si ispira ai temi dell’Expo, coniugando danza, e spettacolari giochi di luce. In un anno significativo per la nostra storia, Castelfranco desidera commemorare la Grande Guerra con un concerto (fuori abbonamento) dell’Orchestra Filarmonia Veneta, diretta dal M° Diego Basso. La grande letteratura, invece, farà il suo ingresso nella stagione con “L’amore ai tempi del colera”, in programma per il 29 gennaio: un’operita musical ispirata per cantattrice e suonatori, interpretata da Laura Marinoni e diretta da Cristina Pezzoli. Della stessa regista, il 2 febbraio andrà in scena “Calendar Girls”, con Angela Finocchiaro e Laura Curino; uno spettacolo tutto rosa, ispirato ad un fatto realmente accaduto. Il 20 febbraio un tuffo nella storia attenderà gli spettatori, riportandoli nell’America della grande depressione, con “Il prezzo” di Arthur Miller. Serata indefinibile quella del 4 marzo, con “Fratto_X”, uno spettacolo unico con Antonio Rezza e Ivan Bellavista. La stagione in abbonamento si concluderà il 16 e 17 marzo con il Teatro Stabile che porterà in scena “Arlecchino, il servitore di due padroni”, un adattamento a cura di Giorgio Sangati del grande classico goldoniano. Infine, un omaggio allo scrittore castellano Giorgio Saviane, con brani del suo “Getzemani” declamati da un ospite d’eccezione, Giorgio Albertazzi.

In arrivo all'Accademico la nuova stagione di prosa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento