Castellana
stampa

Vedelago: il bilancio di fine mandato della Giunta Andretta

Dice la sindaca:"Il risultato più evidente è senza dubbio essere arrivati in porto con il plesso unico della scuola primaria per le frazioni di Albaredo, Cavasagra e Casacorba: prevista per la primavera la posa della prima pietra".

Parole chiave: vedelago (52), cristina andretta (10)
Vedelago: il bilancio di fine mandato della Giunta Andretta

"E' un Natale particolare quello di quest'anno, visto che il prossimo anno andremo al voto. Doveroso quindi riprendere in mano il programma elettorale con cui ci siamo presentati ai cittadini cinque anni fa: alcuni scelte e progetti importanti sono state fatte e molte le cose già programmate ma l'operato non è ancora finito".
Per il sindaco Cristina Andretta è un bilancio positivo quello di questi primi cinque anni di amministrazione: "Ovviamente saranno i cittadini a darci la pagella: da parte nostra abbiamo dedicato tutte le nostre energie non solo per fare quanto era nelle nostre intenzioni, ma soprattutto nell'affrontare le tante sfide che si sono presentate di volta in volta".
Il sindaco Andretta e il vicesindaco Marco Perin partono dalle scuole: "Il risultato più evidente è senza dubbio essere arrivati in porto con il plesso unico della scuola primaria per le frazioni di Albaredo, Cavasagra e Casacorba: prevista per la primavera la posa della prima pietra. E' un risultato di cui siamo particolarmente orgogliosi, perché raggiunto con una ampia condivisione con i cittadini e con il mondo della scuola: insieme abbiamo vagliato diverse idee arrivando a quella che possiamo definire ottimale soprattutto guardando al futuro. Abbiamo inoltre messo mano alla situazione precaria dei plessi di Fanzolo e Fossalunga, mentre è stato avviato un progetto di ristrutturazione per le scuole medie di Vedelago. In altri termini abbiamo investito in tutto il patrimonio scolastico del nostro comune". Altro punto importante la sicurezza: "Abbiamo realizzato un sistema di videosorveglianza ­ continua Perin ­ che vede le sette frazioni collegate ad una unica centrale operativa. Da considerare che per l'effetto di nuove assunzioni, nell'ambito di Unione della Marca Occidentale, ora abbiamo una pattuglia in servizio in più e l'operatività è estesa fino alle ore 23. Sempre in riferimento alla sicurezza va vista anche l'operazione di risparmio energetico che ci ha permesso di riaccendere tutti i lampioni pubblici".
Il sindaco Andretta sottolinea anche una nuova voce di bilancio: "Per la prima volta è stato dedicato un capitolo alla voce turismo, tema che riteniamo strategico per il territorio. Insieme alla Fondazione Villa Emo, abbiamo ulteriormente valorizzato questo Patrimonio dell'Umanità, ormai diventato una sede attrattiva anche per eventi e spettacoli. In questo senso va vista anche la costruzione di una passerella nel Parco del Sile che dalla Porta dell'Acqua porta ai Fontanassi, un percorso accessibile anche ai disabili. Ad aprile sarà inoltre pronta una mappa turistica dove saranno illustrati i percorsi "dolci", ovvero ciclopedonali, per raggiungere le località significative del nostro territorio, come le ville venete e il parco del Sile".
"A tal proposito ­ aggiunge Perin ­ a breve inaugureremo la ciclabile che collega in sicurezza il centro cittadino con Villa Emo e quella tra Albaredo e Castelminio, realizzata in collaborazione con il comune di Resana". Sul fronte della cultura grande attenzione è stata dedicata alla biblioteca: "ora ­ dice il sindaco ­ è accessibile anche ai disabili e abbiamo provveduto ad una riorganizzazione degli spazi che ha portato alla realizzazione di una ludoteca. Questo perché vogliamo che la biblioteca sia un vero punto di incontro per tutti².
Poi i grandi progetti: "Li definiamo così ­ spiega Perin - non solo perché riguarderanno opere di grande importanza per il territorio ma anche per l'innovativa modalità di realizzarli: parlo ad esempio del centro aggregativo di Albaredo che nascerà grazie alla compartecipazione delle spese con l'associazione Albaredo Insieme. Lo stesso sistema pensiamo di utilizzarlo per il rifacimento del campo sportivo Bolge insieme alla società calcistica e a quella di atletica per riammodernare la pista e il campo di allenamento, probabilmente in sintetico".
A questo si aggiunge anche la nuova vita per Villa Galli a Fossalunga: "Grazie alla partecipazione al bando europeo Sisus, l'ex casa di riposo diventerà una co-housing per offrire sistemazioni a chi vive emergenze abitative. Questo in convenzione con l'Unione della Marca Occidentale, ovvero con i comuni di Riese, Loria e Resana".

Fonte: Comunicato stampa
Vedelago: il bilancio di fine mandato della Giunta Andretta
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento