Castellana
stampa

Vedelago: prima pietra del polo scolastico Sud: "Investimento sul futuro"

Un investimento di 4 milioni e 700 mila euro di cui 1,5 finanziati con fondi Bei ed il resto con risorse comunali per la scuola di Casacorba, che nel giro di un paio d’anni sarà pronta ad accogliere gli alunni provenienti anche dalle frazioni limitrofe di Cavasagra e Albaredo.

Parole chiave: polo scolastico sud (1), casacorba (4), vedelago (52), scuola (373), cristina andretta (10)
Vedelago: prima pietra del polo scolastico Sud: "Investimento sul futuro"

Inaugurare l’avvio dei lavori per la realizzazione di una scuola elementare è sempre un momento fondamentale, perché si mettono al centro la formazione, il territorio, i bambini, e dunque il futuro. Così è stato anche sabato scorso durante la cerimonia per la posa della prima pietra a Casacorba del nuovo polo scolastico “Vedelago Sud”: un investimento di 4 milioni e 700 mila euro di cui 1,5 finanziati con fondi Bei ed il resto con risorse comunali per la scuola, che nel giro di un paio d’anni sarà pronta ad accogliere gli alunni provenienti anche dalle frazioni limitrofe di Cavasagra e Albaredo, non più adeguate dal punto di vista sismico, energetico e funzionale allo svolgimento dell’attività.
“Il progetto risale al 2013 – ha ricordato il sindaco Cristina Andretta -. Tutto iniziò durante una riflessione sul tema scuole a Vedelago, che ha visto visioni diverse in base alla sensibilità delle Amministrazioni che si sono succedute. Noi abbiamo trovato le scelte fatte buone, a riprova che l’educazione e i luoghi dove essa si svolge sono prioritari per la nostra comunità, indipendentemente dagli orientamenti politici e partitici”.
Pensato per garantire al massimo 375 studenti, il nuovo plesso ospiterà 3 sezioni, ovvero 15 classi, per un totale di 270 alunni allo stato attuale, a cui si aggiunge il corpo docente composto di circa 28 insegnanti e 6 collaboratori scolastici.
“Non si tratta solo di una riorganizzazione per abbattere i costi o per razionalizzare le spese, perché il risparmio della gestione andrà reinvestito in servizi nello stesso ambito e forse saranno anche maggiori. Nè tanto meno la scelta dell’accorpamento va spiegata con la diminuzione delle nascite -  anche se questo è un dato di fatto - ma vorremo comunque la scuola piena e che fosse anche di incentivo per chi sta valutando di venire ad abitare a Vedelago. Piuttosto, guardiamo al futuro con la convinzione che l’edilizia scolastica rappresenta un investimento per le nuove generazioni e, quindi, per  tutta la comunità”.
E, con l’occasione, Andretta spiega: “Amministrare significa decidere assumendo la responsabilità di ciò in cui si crede il meglio per la collettività. Capita di essere soli, e anche criticati. Ma giornate come questa gratificano, perché non sono solo i mattoni in senso materiale, ma soprattutto quelli formativi, a farci pensare che sia la strada giusta”.
La nuova scuola sarà baricentrica, aperta, innovativa e modulare. “Nell’edificio saranno applicate soluzioni tecnico-funzionali innovative in grado di rispondere alle esigenze dettate dalla nuova didattica, che, superata l’impostazione frontale, richiede edifici scolastici in grado di rispondere a parametri e criteri architettonici ed organizzativi dello spazio del tutto nuovi – ha spiegato il vicesindaco Marco Perin -. Presenterà un’impostazione planimetrica ad L con un corridoio di distribuzione centrale, sul quale si attestano tutti i principali ambienti e sarà organizzata su due livelli”.
Da parte della Regione, che non figura tra i finanziatori dell’opera, per tramite di Federico Caner assessore al Turismo, arriva durante la cerimonia della posa della prima pietra, l’impegno a sostenere una prossima opera del territorio, forse la palestra.

Tutti i diritti riservati
Vedelago: prima pietra del polo scolastico Sud: "Investimento sul futuro"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento