Castellana
stampa

Volontariato in festa a Castelfranco

In piazza Giorgione e al teatro Accademico dal 29 maggio

Parole chiave: piazza giorgione (1), volontariato (156), castelfranco (383), accademico (5), caritas (315), amici del cuore (2), tedx (8), protezione civile (22)
Volontariato in festa a Castelfranco

Una grande festa per il volontariato castellano, che torna in piazza con stand, proposte di animazione, un convegno, una mostra. Da segnare in agenda, dunque, la data di domenica 29 maggio, nelle location di piazza Giorgione e del teatro Accademico per questa importante manifestazione, fortemente voluta, in stretta sinergia, dal Coordinamento del volontariato della castellana, dalla Caritas cittadina, dal club Amici del cuore, dalla Protezione civile e da TedX.
“E l’inizio di un processo che dura nel tempo, testimonia il significato del nostro essere volontari, diventa un esempio di efficacia e di risultati che speriamo sia sempre più fecondo - spiega

Giovanni Pavan per il gruppo organizzatore -; già il nome racchiude tutti i concetti che vogliamo esprimere: comunità, solidarietà, rappresentanza, sinergia”. La festa è aperta a tutte le associazioni dei Comuni della Castellana che hanno offerto il loro partenariato.

Durante la giornata, piazza Giorgione sarà popolata di gazebo, in cui le diverse organizzazioni potranno presentare la propria attività e dialogare con chi si ferma.
Al mattino è previsto anche un interessante convegno in teatro Accademico, a partire dalle 10, dal titolo “Il volontariato come seminatore e coltivatore di speranza”. Intervengono Nicole Cavazzana, vicepresidente e consigliere giovane di Croce rossa ed Emanuele Alecci, ex presidente del Csv di Padova Rovigo e Solidaria. Augusto Cusinaro, dell’associazione Cittadini ovunque, porterà una testimonianza sull’ambulatorio di prossimità raccontando la preziosa sinergia tra istituzioni e volontariato. Insieme a loro, alla tavola rotonda ci saranno Annalisa Rampin a nome dell’Associazione comuni Marca trevigiana, Roberto Rigoli direttore servizi sociali Ulss 2 Marca Trevigiana, Alberto Franceschini, presidente del Csv Treviso. La giornata di festa è anticipata sabato sera dall’inaugurazione, alle ore 19, in Accademico, della mostra: “Ogni vita è un capolavoro” realizzata dall’Israa di Treviso. “La mostra si propone di sensibilizzare i visitatori sul tema della disabilità dell’anziano nelle sue diverse manifestazioni e di far conoscere i centri sollievo del nostro territorio mettendo in risalto l’importanza dell’attività dei volontari che offrono supporto alle persone con malattia di Alzheimer e alle loro famiglie”. Per la suggestione delle immagini esposte, l’iniziativa vuole costituire anche una opportunità per avvicinare nuove persone all’attività di volontariato.

“Durante la pandemia, grazie anche ad alcune iniziative congiunte, come la «spesa sospesa», abbiamo toccato con mano l’efficacia di lavorare insieme e i risultati ottenuti grazie a una concreta attività di rete ne sono stati la prova - spiegano ancora gli organizzatori -. Da qui è nata l’idea di organizzare la manifestazione che si concretizza il 29 maggio: per far conoscere le tante realtà che nella castellana si occupano di attività sociali; raccogliere fondi, creare rapporti tra le associazioni per costruire reti sempre più ampie e inclusive”. Ci saranno spazi per attività ludiche con musica e interviste ai responsabili delle varie associazioni; e spazi per la degustazione di alcuni piatti. E alla sera spaghettata per tutti con la protezione civile. Info: festadelvolontariatodellacastellana.it.

Tutti i diritti riservati
Volontariato in festa a Castelfranco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento