MedioPiave
stampa

E' morto a Santiago del Cile il missionario orionino Antonio Casarin, originario di Visnadello

Padre Antonio è ben ricordato soprattutto a Rancagua, dove è stato responsabile della piccola casa di Cottolengo per 12 anni, poi (nel 2000) è stato trasferito a Los Angeles. In quella città diresse la casa degli anziani di Don Orione.

Parole chiave: padre antonio casarin (1), visnadello (7), cile (17)
E' morto a Santiago del Cile il missionario orionino Antonio Casarin, originario di Visnadello

E’ morto lunedì scorso, a Santiago, a Santiago del Cile, in seguito a un attacco cardiaco, il missionario orionino Antonio Casarin Manzan , originario di Visnadello

Padre Antonio è ben ricordato soprattutto a Rancagua, dove è stato responsabile della piccola casa di Cottolengo per 12 anni, poi (nel 2000) è stato trasferito a Los Angeles. In quella città diresse la casa degli anziani di Don Orione.

Antonio Casarin è nato a Visnadello il 27 settembre 1935; fece la sua prima professione il 12 settembre 1954; e la sua professione perpetua il 17 dicembre 1960. Fu ordinato sacerdote il 15 settembre 1964, arrivando come missionario in Cile nel 1973.

Nel 2002 gli è stata concessa la nazionalità cilena per grazia. E’ stato sepolto nel cimitero "Monte Tabor", situato all'interno del Piccolo Cottolengo a Cerrillos. Appena possibile, verrà ricordato nel suo paese natale.

Tutti i diritti riservati
E' morto a Santiago del Cile il missionario orionino Antonio Casarin, originario di Visnadello
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento