MedioPiave
stampa

L'icona del matrimonio a Ponte di Piave

Intenso programma nelle parrocchie della Collaborazione pastorale

L'icona del matrimonio a Ponte di Piave

Sabato 23 aprile la collaborazione pastorale di Ponte di Piave ha accolto l’icona della famiglia che sta percorrendo le strade della nostra diocesi in vista della decima edizione dell’incontro mondiale delle famiglie che si terrà a Roma nel prossimo mese di giugno. L’icona realizzata da padre Marko Ivan Rupnik rappresenta il brano evangelico delle nozze di Cana: lo scopo è quello di aiutare le nostre comunità a riflettere sul sacramento del matrimonio, fondamento delle famiglie cristiane, ma anche sulle difficoltà che sposi e genitori possono trovarsi a vivere quotidianamente.

Nel pomeriggio di sabato l’icona è giunta da Noventa al confine della parrocchia di San Michele Arcangelo di Salgareda dove è stata accolta da un nutrito gruppo di parrocchiani che l’hanno portata in processione fino alla chiesa dove poi è stata celebrata la messa. Nella giornata di domenica 24 l’icona è stata accolta prima a Campobernardo nella parrocchia di San Martino di Tours per la celebrazione eucaristica per poi tornare a Salgareda dove, durante la messa delle ore 11 è stato celebrato il matrimonio di Martina e Paolo. “E’ molto bello e significativo - ha detto il parroco don Corrado Ferronato - che Paolo e Martina si sposino proprio oggi, alla presenza non solo di tutta la comunità di Salgareda, ma anche alla presenza di questa icona che rappresenta l’unione di Cristo con la Chiesa, un’unione che è totale e caratterizzata dall’amore reciproco, proprio come l’amore tra gli sposi”. Nel pomeriggio si è pregato il santo rosario affidando a Maria e Giuseppe le famiglie che vivono momenti difficili, quelle che scappano dalla povertà e dalla guerra, quelle che sono separate.

Lunedì 25 aprile l’icona è stata portata a Negrisia, poi il 26 in chiesa a Levada. Mercoledì 27 aprile l’immagine era a Roncadelle: qui in serata si è tenuto un incontro per tutte le famiglie della collaborazione sul tema dell’esortazione apostolica “Amoris laetitia”, tenuto da Katia e Davide Mazzariol. Giovedì 28 aprile l’icona era presente a Ormelle, il 29 a Cimadolmo dove, alle 20 è stato previsto il santo rosario, al quale sono state invitate tutte le famiglie della collaborazione. Infine, sabato 30 aprile l’icona è a Ponte di Piave per poi essere consegnata nelle mani di una famiglia della Collaborazione pastorale di Meolo-Monastier domenica 1° maggio.

Tutti i diritti riservati
L'icona del matrimonio a Ponte di Piave
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento