MedioPiave
stampa

Pezzan di Carbonera: l'oratorio di villa Maria ridonato alla comunità

Nonostante si tratti di una piccola struttura, sono occorsi ben due anni per restaurare l’oratorio e ridargli, almeno per quanto possibile, l’aspetto originale. Nei decenni scorsi, infatti, era stato completamente abbandonato e depredato, parte del tetto era crollata ed era stata invasa dalle piante.

Pezzan di Carbonera: l'oratorio di villa Maria ridonato alla comunità

Sabato 27 aprile, dopo la benedizione impartita dall’amministratore parrocchiale di Pezzan don Luca Pizzato e il taglio del nastro da parte del sindaco di Carbonera, Gabriele Mattiuzzo, alla presenza di un buon numero di cittadini e di una rappresentanza della Silcart e delle maestranze che hanno eseguito i lavori, è stato riaperto al pubblico l’oratorio di villa Maria, dedicato alla Madonna, e precisamente alla sua Purità che nel vecchio calendario liturgico si festeggiava il 16 ottobre.

Nonostante si tratti di una piccola struttura, sono occorsi ben due anni per restaurare l’oratorio e ridargli, almeno per quanto possibile, l’aspetto originale. Nei decenni scorsi, infatti, era stato completamente abbandonato e depredato, parte del tetto era crollata ed era stata invasa dalle piante. Il lavoro più lungo ha riguardato la sanificazione dei muri perimetrali e l’intervento per impedire che l’umidità continui a salire dalle fondamenta. Si è poi proceduto a rifare il tetto con travature in legno, è stato ripristinato il marmorino delle pareti interne, il soffitto è stato ricostruito com’era in origine. Molta attenzione ha preteso il restauro dell’altare interno, completamente rovinato e su cui è stata posta una nuova immagine della Madonna, simile alla precedente che era stata rubata. L’illuminazione interna ed esterna valorizza la struttura architettonica dell’edificio.

Il tutto è stato interamente finanziato dalla locale ditta Silcart, operante da 50 anni nel settore dei prodotti per l’edilizia in diversi Paesi del mondo, con i suoi circa cento addetti. I fratelli Faotto che la gestiscono hanno voluto così onorare la memoria del padre Antonio, che l’ha fondata e che era particolarmente legato a questo oratorio. L’Amministrazione comunale, attuale gestore della villa, si è interessata soprattutto per tenere i rapporti con la Soprintendenza e sarà attenta perché continui ad essere un punto di riferimento per il territorio.

Intanto l’oratorio verrà utilizzato dalla parrocchia, in particolari momenti dell’anno liturgico dedicati alla Madonna, a partire da questo mese di maggio.

Tutti i diritti riservati
Pezzan di Carbonera: l'oratorio di villa Maria ridonato alla comunità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento