MedioPiave
stampa

San Biagio: 100mila euro per le categorie in crisi

Baristi e ristoratori, commercianti, artigiani, agricoltori, titolari di imprese di servizi alla persona sono tra le categorie particolarmente colpite dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. Costrette al lungo lockdown si trovano a dover fare i conti con pagamenti e scadenze. A loro l’Amministrazione comunale di San Biagio di Callalta ha voluto riservare un bando di 100 mila euro (che potrà essere integrato) che prevede un contributo, da un minimo di 300 fino ad un massimo di 1.000 euro, per impresa.

Parole chiave: san biagio di callalta (37), coronavirus (775), comune (53), giunta (259), crisi (105)
San Biagio: 100mila euro per le categorie in crisi

Baristi e ristoratori, commercianti, artigiani, agricoltori, titolari di imprese di servizi alla persona sono tra le categorie particolarmente colpite dall’emergenza epidemiologica da Covid-19. Costrette al lungo lockdown si trovano a dover fare i conti con pagamenti e scadenze. A loro l’Amministrazione comunale di San Biagio di Callalta ha voluto riservare un bando di 100 mila euro (che potrà essere integrato) che prevede un contributo, da un minimo di 300 fino ad un massimo di 1.000 euro, per impresa.

“La novità del bando – spiega l’assessore alle attività produttive, Marco Mion – consiste nel fatto che la sovvenzione può essere richiesta agevolmente predisponendo una semplice domanda di un foglio corredata da autodichiarazioni.  Sappiamo come iter burocratici troppo complessi finiscano con il far rinunciare i possibili richiedenti”.

Possono accedere alla sovvenzione le imprese presenti sul territorio comunale in possesso di alcuni requisiti riportati nel bando ed appartenenti ai settori del commercio, della somministrazione, dei servizi alla persona, dell’artigianato e dell’agricoltura, fatta eccezione per certe tipologie come i compro oro, i gestori di macchinette da gioco, i tabaccai, etc.

C’è tempo fino al 20 luglio per presentare la domanda all’Ufficio protocollo del Comune o tramite Pec (protocollo.comune.sanbiagio.tv@pecveneto.it).

“Se le domande che arriveranno in Comune – spiega il sindaco Alberto Cappelletto – saranno superiori a quanto stanziato, prenderemo in esame la possibilità di un’integrazione attingendo dall’avanzo di bilancio”.

Per richieste e chiarimenti gli interessati possono contattare l’Ufficio Attività economiche al numero 0422/894324 nei seguenti orari: lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.45; martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle 13.30. Il bando e il modulo per la presentazione delle domande sono scaricabili dal sito istituzionale www.comune.sanbiagio.tv.it.

Fonte: Comunicato stampa
San Biagio: 100mila euro per le categorie in crisi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento