MedioPiave
stampa

Spresiano: grande festa per il 70° degli Scout Agesci

Due giornate di attività tra lupetti e lupette, esploratori e guide, rover e scolte di ogni età per l'importante anniversario.

Parole chiave: Spresiano (56), scout (62), Agesci (37), anniversario (11), festeggiamenti (2)
Spresiano: grande festa per il 70° degli Scout Agesci

Il 20 e 21 giugno scorso si è svolto a Spresiano l’evento del 70° anniversario del Gruppo scout Agesci Spresiano 1. Si poteva intuire che stesse accadendo qualcosa di insolito già transitando di fronte alla chiesa: un maestoso portale accompagnava l’ingresso nella “città del 70°”.
Le attività sono state varie: al mattino il Clan, un gruppo di 15 ragazzi dai 17 ai 20 anni ha presentato ai ragazzi scout più piccoli, al parroco don Giuseppe Viero e al sindaco marco Della Pietra la Carta del Coraggio, il documento redatto dai 30.000 scout che lo scorso anno hanno partecipato alla Route Nazionale a San Rossore. Il Clan “Albatros Nomade nel vento” di Spresiano ha consegnato ufficialmente la Carta del Coraggio sabato sera alle istituzioni locali come segno tangibile dell’intento di questi ragazzi di “lasciare il mondo migliore di come lo hanno trovato”.
E’ stato questo infatti il motto che ha accompagnato il 70° anniversario di questo glorioso Gruppo scout.
Nel corso del sabato pomeriggio, lupetti e lupette, esploratori e guide, rover e scolte hanno costruito insieme lungo le vie di Spresiano delle installazioni: un ponte tibetano, un percorso hebert con quadro svedese e una rialzata. Queste costruzioni, progettate e realizzate dai ragazzi con l’aiuto dei loro Capi dimostrano l’entusiasmo e la voglia di mettersi in gioco delle nuove generazioni. Poi i ragazzi, suddivisi in dieci squadre miste, hanno preparato la loro cena. Non poteva mancare il bivacco: una lanterna calata dall’imponente campanile ha portato il fuoco in centro al cerchio, e lì tra lo stupore e l’emozione di tutti i presenti, una torcia accesa dal lupetto più piccolo e dal rover più grande ha innescato un ardente fuoco di bivacco.
La mattinata di domenica, iniziata anch’essa con l’alzabandiera e la preghiera mattutina, ha visto tutto il Gruppo, i genitori, coloro che sono stati scout in passato e che lo saranno per sempre, impegnati in un grande gioco lungo le strade, i parchi e le piazze del paese.
In oratorio il fermento cresceva con la preparazione del pranzo per 320 persone, la visita alla mostra fotografica e documentale allestite all’interno del bar e le ragazze volontarie della Cooperativa veneta scout allestivano la bancarella con tutti i prodotti scout-tech.
Dopo il pranzo c’è stata la messa celebrata dal parroco nella chiesa parrocchiale, abbellita da simboli scout: un fazzolettone alto 4 metri, un ruscello e le orme piccole e grandi di chi cammina incessantemente sulla strada.
Al termine il quadrato finale con l’affettuoso ringraziamento ai fondatori del Gruppo e a coloro che in momenti storici molto delicati si sono spesi in nome dello scoutismo, le premiazioni, i canti e i potenti urli dei ragazzi.

Spresiano: grande festa per il 70° degli Scout Agesci
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento