Miranese
stampa

Anziani soli, la comunità di Spinea si mobilita

Appello della parrocchia per cercare nuovi volontari disposti ad offrire un po' di compagnia, magari accompagnando i Ministri straordinari della Comunione

Parole chiave: Spinea (43), Caritas (244), anziani (112)
Anziani soli, la comunità di Spinea si mobilita

“Alcuni anziani della nostra comunità vivono la condizione della malattia e della solitudine e a volte chiedono soltanto la presenza di una persona amica per poter fare due chiacchiere o prendere un caffè insieme. Si tratta di un servizio che non chiede un’assidua continuità e che sarebbe anche conciliabile con le esigenze e i tempi dei possibili volontari”. Così don Paolo Slompo, vicario parrocchiale ai Santi Vito e Modesto di Spinea, fa appello alle persone che vogliano intraprendere un servizio di volontariato molto semplice che può dare molto a chi lo riceve. Lo sta proponendo anche sul foglietto parrocchiale sperando che si facciano avanti persone nuove.
“La nostra comunità – prosegue don Paolo – incontra molti anziani soli o ammalati attraverso i ministri straordinari dell’Eucaristia che passano nelle loro case per portare la comunione. I volontari possono quindi associarsi a loro soddisfacendo un grande bisogno di contatto umano. Anche una semplice mezz’ora in compagnia, più di tante medicine, è sufficiente per sollevare l’anima e lo spirito”.
Ma quanti anziani ci sono nel territorio comunale? E’ vero che la popolazione anche a Spinea sta invecchiando? I dati dicono di sì. L’indice di vecchiaia che rappresenta il grado di invecchiamento di una popolazione, è il rapporto percentuale tra il numero degli ultra 65enni e il numero dei giovani fino ai 14 anni. Ad esempio, nel 2016 l’indice di vecchiaia per il comune di Spinea dice che ci sono 186 anziani ogni 100 giovani. Nel 2002 era di 144, 7. Gli ultra 65enni quest’anno sono 6.892 su 27.927 abitanti, il 24,7%. Nel 2002 erano il 17,4%, nel 2010, erano il 22%.
“Il punto centrale è proprio la solitudine – conferma Daniele Lazzarin (nella foto, con un gruppo di volontari durante un mercatino), referente Caritas della parrocchia -. La Caritas propone da molti anni una volta alla settimana il “Punto argento” che al giovedì pomeriggio è un momento di incontro molto atteso dai nostri anziani, soprattutto donne, che desiderano stare in compagnia e scambiare una parola insieme”. Non solo, molte signore mettono a disposizione le loro capacità manuali e lavorano a maglia, all’uncinetto o ricamano: sono tutte attività che si facevano un tempo e che loro stesse hanno piacere di mettere a disposizione producendo oggetti artigianali che poi la Caritas vende per raccogliere fondi da devolvere alle famiglie bisognose. “Abbiamo anche qualche signora straniera – conclude Lazzarin - che porta il suo aiuto e vuole imparare ed è disponibile a stare insieme agli altri. Siamo riusciti a mettere a disposizione anche un pulmino per andare eventualmente a prenderli e ad accompagnarli”. Per aderire come volontari, info: suor Lucia, 041 990120, o canonica 041 990196.

Anziani soli, la comunità di Spinea si mobilita
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento