Miranese
stampa

Peseggia ha detto addio alle suore

Lasciano la comunità dopo 86 anni di presenza e di prezioso servizio le suore Dorotee. Il grazie della parrocchia soprattutto per la dedizione ai bambini e alle famiglie della scuola Spangaro

Peseggia ha detto addio alle suore

Gli addii sono sempre tristi, ti stringono il cuore, soprattutto quando sparisce dalla Comunità una presenza viva e attiva da 86 anni. E’ quello che sta per accadere a Peseggia. Le Suore della Pia Opera di Santa Dorotea devono chiudere i battenti della loro casa, chiamate a sostenere altri compiti in altri luoghi. “E’ arrivato il momento di sciogliere le vele e di «passare all’altra riva» conferma suor Giacinta, la superiora, facendo riferimento al capitolo 4 del vangelo di Marco, mentre rivolge il suo saluto alla comunità, tutta riunita nella celebrazione eucaristica di domenica 22 giugno, e aggiunge: “E poiché la barca della nostra parrocchia, sia pur sbattuta dal vento, è tuttavia custodita da Gesù, ci facciamo voce anche delle sorelle passate negli anni nell’innalzare un inno di lode a Dio che ci ha concesso di vivere insieme gli eventi lieti e tristi della vita, di partecipare alle gioie e alle speranze, ai dolori e alle angosce della nostra comunità cristiana e di incontrare tanti, tanti volti i cui nomi sono scritti nel nostro cuore”. Saluto ufficiale con la presenza del sindaco, Giovanni Battista Mestriner, l’assessore alla Cultura, Nais Marcon, vice presidente della fondazione Spangaro, e gli assessori Barbara Scantanburlo e Claudio Codato.
Naturalmente il primo grazie è venuto da don Lino Bertollo, il parroco di Peseggia e Gardigiano, che ha parlato delle nostre suore come “di presenze significative, segni, testimonianze cristiane semplici, umili e silenziose nello spirito di dedizione ai bambini e alle famiglie della scuola Spangaro e di tutta la parrocchia, che hanno cercato di mettere in pratica il vangelo e il carisma proprio del beato don Luca Passi, loro fondatore”.
E un’edizione straordinaria del “Ponte”, periodico della Comunità ha raccolto il grazie di tutti i gruppi presenti nella parrocchia. Il presidente della fondazione Spangaro, Michele Maccari, sorpreso dalla notizia, diffusa già a gennaio, della chiusura della casa delle Dorotee, afferma: “Le nostre suore hanno donato ai nostri bambini la vita e ora sta a noi fare in modo che il nostro asilo sia sempre aperto a tutti i bambini con la stessa attenzione e lo stesso spirito”.
Finita la cerimonia religiosa, presentati i piccoli doni quali segni di affetto e stima, che hanno riempito le mani delle nostre suore, ci si è riversati sul sagrato per continuare la festa in onore di suor Giacinta, suor Rosa e suor Imelda.

Peseggia ha detto addio alle suore
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento