Miranese
stampa

Presepi nel Miranese: un "museo diffuso" nelle terra dei Tiepolo

Presepi protagonisti a Spinea, Caselle di Santa Maria di Sala, Noale, Mestre e Venezia grazie alla nuova edizione della rassegna “I presepi nella terra dei Tiepolo”. Per il quinto anno, quella che per 10 edizioni è stata “100 presepi a Spinea” allarga ancora una volta i propri spazi.

Parole chiave: miranese (13), presepi (16), natale (123)
Presepi nel Miranese: un "museo diffuso" nelle terra dei Tiepolo

Presepi protagonisti a Spinea, Caselle di Santa Maria di Sala, Noale, Mestre e Venezia grazie alla nuova edizione della rassegna “I presepi nella terra dei Tiepolo”. Per il quinto anno, quella che per 10 edizioni è stata “100 presepi a Spinea” allarga ancora una volta i propri spazi.

A Caselle di Santa Maria di Sala mostra nella tensostruttura riscaldata vicina alla chiesa dall’8 dicembre al 12 gennaio.

Noale si conferma la città dei numerosi presepi artistici da visitare nel periodo dell’Avvento e fino a dopo l’Epifania. I primi ad essere visibili sono i due presepi realizzati dai volontari della Pro loco. Il primo, quello con la classica capanna e le statue della tradizione, è allestito nel piccolo cortile della Torre dell’Orologio. Il secondo, più moderno, si può osservare sulla spianata della rocca. Una composizione suggestiva disposta su tre livelli per un’altezza di 4 metri con sagome in legno colorato disposte attorno alla Santa famiglia e ai Re Magi. Domenica 8 dicembre sarà inaugurato un altro presepe, quello realizzato nella Comunità alloggio dell’associazione Genitori della Nostra famiglia in via Salvo d’Acquisto dai partecipanti al laboratorio Attiva-Mente. Il 21 dicembre, nella Torre delle campane, si alzerà il sipario sulla prima edizione della mostra dei presepi, dai più tradizionali a quelli realizzati nei cinque i continenti, allestita dal Gruppo missionario di Noale (fino al 12 gennaio, sabato e prefestivi 17-19.30; domenica e festivi 8.30-12.30 e 15-19.30). La notte di Natale sarà benedetto il presepe realizzato sempre dal Gruppo Missionario nel giardinetto della canonica.

La rassegna a Spinea verrà inaugurata sabato 14 alle 11 nella casa di riposo Villa Fiorita. Resterà aperta fino al 6 gennaio, da martedì a venerdì dalle 15.30 alle 18.30, sabato, domenica e festivi (10.15-12.15 e 15.30-18.30). Chiuso i lunedì e il 31 dicembre, la mattina del 25 e il 1° gennaio. Le sedi espositive sono, oltre Villa Fiorita, l’oratorio di Villa Simion e la chiesetta di San Leonardo a Orgnano. A Villa Fiorita, grazie alla collaborazione dell’Associazione del presepio di Tesero, sono presenti alcuni pregevoli presepi. A San Leonardo presepi provenienti dalla Sardegna. In oratorio, inoltre, espongono artisti del circolo “La Tavolozza” con opere pittoriche sulla Natività. Sabato 14 alle 20.45, in chiesa di santa Bertilla, concerto gospel con il gruppo Joy Singers, organizzato dal Lions club.

A Mestre nella sede del Comune in via Palazzo sono visibili 18 sculture sulla Sacra Famiglia e su “Il Mistero dell’Incarnazione”. Inaugurazione il 13 dicembre alle 17; curatore artistico Giancarlo Carraro.

A Venezia le associazioni “Amici dei Presepi Spinea” e “Vita in Piazza” di Caselle hanno collaborato con la Guardia di Finanza Comando Regionale Veneto, alla realizzazione della 2ª edizione di una mostra di presepi nella sede di Campo San Polo 2128/a – Calle del Scaleter, palazzo Corner Mocenigo – Caserma Piave, con inaugurazione alle 15.30 sabato 7 dicembre.

“Tutto ciò è possibile - dicono con soddisfazione i due principali fautori dell’iniziativa Alessandro Cuk e Delia Strano - grazie alla collaborazione e al contributo di istituzioni pubbliche e private; delle parrocchie e delle scuole; di associazioni, artisti e appassionati, di tanti volontari ai quali porgiamo un caloroso ringraziamento”. Info: www.100presepispinea.it.

Tutti i diritti riservati
Presepi nel Miranese: un "museo diffuso" nelle terra dei Tiepolo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento