Miranese
stampa

Salzano: la missione in Ciad nelle lettere di don Giulio Zanotto

Una cinquantina di queste lettere sono entrate in un libro che si chiama, appunto, “Lettere dalla missione”, in uscita nei prossimi giorni a cura dell’editrice San Liberale di Treviso, e che sarà presentato sabato 15 febbraio, alle 16.30, nella chiesa parrocchiale di Salzano.

Parole chiave: don giulio zanotto (2), editrice san liberale (1), salzano (44), paolo magnani (2), libro (21), ciad (13), fianga (7)
Salzano: la missione in Ciad nelle lettere di don Giulio Zanotto

“L’esperienza grande che in questi anni ho vissuto è stata l’apertura del mio orizzonte, l’incontro con tanti «altri», essere «caduto» in un mondo grande, il Ciad, e sentirlo «mio». È per questo che a volte insisto fino alla noia per farvi conoscere questo mondo, perché anche voi lo sentiate vostro”: scriveva così don Giulio Zanotto, oggi parroco di Salzano, in una delle lettere inviate agli amici quando era missionario “fidei donum” nella diocesi di Fianga, in Ciad. Un’esperienza durata quasi 18 anni (dal 2000 al 2017), che don Giulio ha raccontato con fedeltà, con attenzione, con rispetto, con l’amore di chi condivide la vita e l’esperienza di fede con fratelli e sorelle di un Paese tanto diverso.

Missive all’inizio scritte su carta e spedite con busta e francobollo, poi inviate a un numero maggiore di amici anche grazie alla posta elettronica. Lettere che avevano lo scopo di “mantenere i legami con persone che mi sono care”, e di “far conoscere un mondo e una Chiesa lontani, diversi”; lettere anche lunghe talvolta, ma “la comunicazione, il dialogo, la relazione hanno bisogno di parole. Anche di silenzio, ma soprattutto di parole”, scriveva don Giulio.

Una cinquantina di queste lettere sono entrate in un libro che si chiama, appunto, “Lettere dalla missione”, in uscita nei prossimi giorni a cura dell’editrice San Liberale di Treviso, e che sarà presentato sabato 15 febbraio, alle 16.30, nella chiesa parrocchiale di Salzano.

Sono testi che spaziano dalla vita quotidiana alle riflessioni sulla missione, dalla situazione sociale alle tradizioni del Paese africano, dalle riflessioni sulla Chiesa alla vita in comune con i confratelli preti. Uno spaccato della vita e della storia della missione di Fianga affidata da 28 anni alla Diocesi di Treviso. Ad arricchire il libro, la presentazione firmata da mons. Paolo Magnani, vescovo emerito di Treviso, che avviò nel 1991 l’esperienza dei nostri sacerdoti “fidei donum” in Ciad e che considera queste lettere “un ritorno da Fianga a Treviso”. “C’è qui il profilo del prete missionario” scrive, perché queste lettere “tendono ad identificare l’essere missionario con la vocazione sacerdotale”.

Tutti i diritti riservati
Salzano: la missione in Ciad nelle lettere di don Giulio Zanotto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento