Miranese
stampa

Spinea: presentato il progetto "Totem" per valorizzare le ville venete

La proposta dell'Amministrazione comunale darà impulso turistico, fornendo informazioni storiche, architettoniche e artistiche sulle 28 ville presenti nel territorio 

Parole chiave: totem (1), elia bettin (1), spinea (53), ville (9), ville venete (6), amministrazione comunale (15)
Villa Cometti

“Il progetto “Totem” nasce su impulso dell’Amministrazio-ne comunale per offrire una nuova immagine di Spinea: non solo città di passaggio, ma città di bellezza. Abbiamo 28 ville venete: siamo il Comune italiano con la più alta densità di ville venete per chilometro quadrato. Partiamo con 28 totem nei punti di maggior impatto culturale e storico, in cui saranno inserite informazioni storico-architettoniche. Un codice QR collegherà il visitatore a contenuti multimediali e a maggiori approfondimenti”.

Così Elia Bettin, assessore alla Cultura del Comune di Spinea, illustra il nuovo progetto culturale a cui già da mesi sta lavorando e che vedrà la luce nel corso del 2022. “Inseriremo testi dello storico e noto letterato ottocentesco Francesco Scipione Fapanni, che aveva ben descritto la strada che da Mestre porta a Mirano. Vogliamo testimoniare che Spinea ha una sua storia e un suo passato. Inoltre, grazie alla collaborazione dei proprietari delle ville, organizzeremo visite guidate. Saranno anche predisposti itinerari ciclo-pedonali. In questo modo desideriamo offrire l’opportunità ai cittadini anche dei paesi limitrofi di conoscere meglio il territorio che è ricco di cultura”.

Saranno anche coinvolte le scuole: l’istituto di istruzione secondaria superiore 8 Marzo-Lorenz di Mirano ha avviato il rilievo di dettaglio delle aree verdi del territorio. Le scuole di istruzione primaria, 32 classi degli istituti Hack e Furlan, e secondaria di primo grado, 12 classi della Vico e Ungaretti, dopo un percorso di formazione dedicato agli insegnanti, produrranno racconti legati alle ville, viste nei loro vari aspetti.
Gli alunni potranno inventare e scrivere racconti letterari spaziando tra vari generi: storico, sentimentale, giallo e horror. Nei mesi scorsi sono state effettuate visite guidate e animate a otto ville del territorio: villa Bellati, Dall’Acqua, Tozzi, Decio, Volpato, Fornoni Ongarato, Zampironi, Cometti. In quest’ultima (nella foto) è stato svolto anche un concerto.
Aggiunge la consigliera delegata Bertilla Mason: “La conoscenza coniugata alla creatività fa sì che questo progetto produca un’importante crescita umana e intellettuale degli alunni”.

Tutti i diritti riservati
Spinea: presentato il progetto "Totem" per valorizzare le ville venete
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento