Moglianese

Musica, stand enogastronomici, mercatino. Ma anche teatro, illusionismo e persino una sfilata di moda. Questo è il festival della Restera, giunto alla sua seconda edizione. L’evento è in programma da domani, giovedì 20, a lunedì 24 luglio lungo il Sile al Porto di Casale, proprio vicino alla chiesa e alla Torre dei Carraresi.

L'8 luglio a Mogliano Veneto sarà proclamato il vincitore. I concorrenti sono: Giulia Caminito, con “La Grande A”, Giunti, Nicola De Cilia, con “Uno scandalo bianco”, Rubbettino, Andrea Inglese, con “Parigi è un desiderio”, Ponte alle Grazie, Francesca Manfredi, con “Un buon posto dove stare”, La nave di Teseo e Athos Zontini, “Orfanzia”, Bompiani.

Il 31 maggio, in piazza Europa, è stato aperto, in fase sperimentale, il nuovo servizio che si svolgerà tutti i mercoledì dalle 8 alle 13.30. La vendita dei prodotti agricoli si contraddistingue come vendita diretta; i 10 banchi allestiti offrono un’ampia scelta tra ortofrutta, vino sfuso e in bottiglia, miele e derivati, carne e preparati ed infine, latte, formaggi e derivati.

Un luogo dove abiti e accessori vengono donati e all'occorrenza trasformati. Un progetto solidale che si rivolge alle fasce "vulnerabili" della cittadinanza. Alla fornitura di abbigliamento è stato abbinato poi un servizio sartoriale: un doppio laboratorio di cucito per donne di diverse nazionalità che sperimentano lo stare assieme.

“La gioia più profonda è la contemplazione dell’opera di Dio, che ha portato a compimento l’opera iniziata con don Enrico” ha ricordato don Matteo Gatto nell’omelia della prima messa di don Enrico Fusaro. Il neosacerdote ha ringraziato la sua famiglia, la parrocchia di Marcon, il Seminario e le comunità in cui ha svolto il suo servizio

Terzo anno del progetto "Metropolis" a Mogliano Veneto che quest'anno si concentra particolarmente sulle esibizioni teatrali. Tanti gli attori che calcheranno il palcoscenico moglianese. L'obiettivo è di "coniugare una proposta di qualità con un argomento sensibile: il tema dell’accoglienza" dichiara l'assessore alla Cultura. Sono previsti anche spettacoli di caberet, esibizioni musicali, la settimana dello sport e tanto altro.

Assemblea pubblica molto partecipata, già raccolte le prime 40 adesioni da parte dei cittadini. "Era arrivato il momento di portare il progetto anche nel nostro territorio" asserisce il sindaco Giuriati. "Puntiamo a limitare e a ridurre quei comportamenti che possono causare il reato" conclude l'assessore Calmasini.

La decisione è stata presa lunedì a seguito dell’assemblea tra i 50 lavoratori della casa di riposo, riunione alla quale erano stati invitati i membri del consiglio di amministrazione al fine di trovare delle soluzioni condivise, nell’interesse degli ospiti presenti in struttura, dei familiari e dei lavoratori.

Due sacerdoti e un diacono in due anni. C'è un segreto in questa fioritura? Una parrocchia accogliente e dei sacerdoti che hanno saputo costruire relazioni e proporre un cammino di ricerca, e che oggi continuano ad assicurare il loro sosteno anche con la preghiera di intercessione

L' amministrazione comunale e le associazioni del territorio sono state ricevute nella "zona rossa" dal vicesindaco Pierluigi Altavilla per la consegna del contributo di Casier ai terremotati del Centro Italia

“Gli abitanti continuano ad essere penalizzati da un servizio di trasporto pubblico assai carente. La Regione dovrebbe intervenire nei confronti di Trenitalia”. Lo afferma, in una nota, il consigliere regionale del Partito Democratico Andrea Zanoni.

Domenica 26 marzo, a pochi giorni dalla giornata dell’acqua, l’Amministrazione comunale di Silea ha inaugurato il primo museo della pesca fluviale esistente in Provincia di Treviso e uno di pochi d’Italia. L’idea nasce dalla volontà di mantenere vivo nelle generazioni il ricordo della pesca nei fiumi che, per parecchi secoli, ha contribuito all’economia di molti paesi.

Dal 15 marzo al 15 ottobre la società Nova Facility garantirà gratuitamente la presenza del proprio personale per favorire il corretto utilizzo dei beni della collettività
Si parte con le aree verdi di Dosson, maggiormente utilizzate anche dagli ospiti della ex caserma Serena.

Mercoledì 1 marzo alle 20.30 nella sala della Comunità della parrocchia di Dosson si terrà il primo di cinque incontri informativi relativi al ciclo "Investire negli Adolescenti", un progetto nato dalla collaborazione fra il Ceis Treviso e diverse amministrazioni comunali, grazie al finanziamento della Fondazione Zanetti Onlus.

A Zerman sabato 18 febbraio arriva il “Campana day”. Un evento molto importante, che vedrà riuniti cittadini e autorità sotto l’antico campanile per assistere alla “discesa” delle campane, primo passo per i lavori di consolidamento della struttura.

Dodici i presidenti che si sono susseguiti, con l’attuale Marcello Criveller, 82 i soci attuali e oltre 100 le persone impiegate nei punti vendita e nelle attività della cooperativa, capitanati dal direttore generale Cristiano Ianna.

Fa tappa nella bella piazza di Mogliano Veneto, una delle zone storicamente più vivaci per la produzione dell’Indicazione Geografica Protetta, la 32ª Festa del Radicchio, organizzata dalla locale Pro Loco, regalerà tanti momenti di degustazione. Il variegato invece protagonista nella città murata.

Il Comune di Silea è diventato proprietario dell’isola che si trova di fronte alla chiesa di Sant’Elena, a seguito della donazione del proprietario Luigi Bellio, noto imprenditore del settore agroalimentare residente a Cendon di Silea, che ha voluto regalare l’isolotto alla comunità.

Il programma di ricerca avanzata per la progettazione dello sviluppo del territorio lungo il medio Sile, frutto della collaborazione tra i Comuni di Casale sul Sile, Casier, Roncade, Silea e il Dipartimento di culture del progetto dell’Università Iuav di Venezia intensifica la le sue attività.

Dopo la positiva esperienza dello scorso anno, riproposta la campagna di sensibilizzazione contro i tumori femminili promossa dall’Amministrazione comunale, Ulss 12, LIlt e commercianti.

Torna Autunno in Castello. Il prossimo 8 e 9 ottobre il Castello di Roncade (Treviso) ospita oltre 80 espositori con eccellenze da tutta Italia che danno vita ad una delle più importanti mostre-mercato del Veneto. 

Al Cinema Teatro Busan di Mogliano, Giuseppe Emiliani, Direttore Artistico del Teatro, ha presentato il programma della Stagione Teatrale 2016-2017. La presentazione è stata introdotta da don Elio Girotto, responsabile del Cinema Teatro Busan, e da Ferdinando Minello, assessore alla Cultura del Comune di Mogliano Veneto.