Moglianese
stampa

Nuova sede per la "Rosa dei venti" a Mogliano

Sabato 29 alla presenza di tantissimi volontari e famiglie, si è inaugurata la nuova struttura in via Gottardi 7. La cooperativa sociale “La Scintilla” onlus ha due centri diurni, quello di Zero Branco e, appunto, quello di Mogliano. La sede, costata oltre 700 mila euro, è stata costruita grazie alla donazione del terreno e a tante donazioni in denaro.

Parole chiave: nuova sede (1), centro diurno (4), mogliano (78), rosa dei venti (1), inaugurazione (9)
Nuova sede per la "Rosa dei venti" a Mogliano

Sabato 29 alla presenza di tantissimi volontari e famiglie, si è inaugurata la nuova sede della “Rosa dei venti” in via Gottardi 7 a Mogliano. La cooperativa sociale “La Scintilla” onlus ha due centri diurni, quello di Zero Branco e, appunto, la “Rosa dei venti” di Mogliano. La nuova sede, costata oltre 700 mila euro, è stata costruita grazie alla donazione del terreno e a tante donazioni in denaro. 

“Con la nuova sede di via Gottardi - spiega il neo-presidente della Scintilla, Alberto Camporese - possiamo disporre di nuovi spazi e attrezzature adeguate. I due centri diurni operano in collaborazione con l’Ulss e i Comuni di Zero Branco, Mogliano, Preganziol, Casale sul Sile, Quinto, Casier e Treviso. Molte sono le attività occupazionali e ricreative che qui si svolgono, grazie anche alla collaborazione di molti volontari. Siamo consapevoli che gli spazi familiari non bastano per la crescita dei ragazzi in condizioni di disagio”.

Alla cerimonia era presente anche lo storico presidente della cooperativa, Claudio Pavanetto, applauditissimo. “Certe cose nascono per scommessa – ama ricordare Pavanetto -. Da una sana follia che genera grandi progetti e allo stesso tempo rompe un po’ la monotonia. Il nostro Veneto è pieno zeppo di questa piccola grandezza: opere e associazioni nate per la cura e la dignità delle persone”.

Tra le sedi di Zero Branco e di Mogliano sono una cinquantina gli ospiti seguiti ogni giorno da oltre una ventina di operatori, coordinati dal direttore Santo Sapienza.

La storia della “Scintilla” è iniziata nel lontano 1985, e la prima sede era una casetta del terremoto del Friuli.

Tutti i diritti riservati
Nuova sede per la "Rosa dei venti" a Mogliano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Avatar
Mario Bettin 03/07/2019 18:05
Un sentito GRAZIE
Un sincero GRAZIE a chi ancora crede nella positività del lavoro sulle persone: anche quando le condizioni di partenza sono meno fortunate, la vita vale comunque, vale per se' stessa.
E' bello sentire, leggere, che ancora qualcuno crede alla vita, alla possibilità di offrire condizioni migliori, magari anche solo offrendo la dignità di un lavoro a chi in altri ambienti non sarebbe nemmeno valutato e contemporaneamente dando anche sollievo alle famiglie che, certamente, hanno bisogno di aiuto semplice e concreto.
E nuovamente GRAZIE agli operatori, che a mio avviso non sono valutati dalla società economica per come veramente meriterebbero. Se lo stipendio dipendesse dall'umanità, dalla cura, dall'attenzione rivolta agli altri... il terzo settore dovrebbe avere stipendi da nababbi. Per fortuna, almeno, c'è chi lavora, anche sodo, e ottiene per tutti un bene in umanità, anche se non sempre formalmente riconosciuto.
Di nuovo, un sincero GRAZIE, e buon cammino!!!

Totale 1 commenti

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento