Montebellunese
stampa

Elezioni comunali, la stazione elettrica di Terna non piace ai tre candidati sindaci di Volpago

A sfidarsi il 3 e 4 ottobre Paolo Guizzo con la lista Guizzo Sindaco-Lega Liga Salvini, Forza Italia Berlusconi, Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e Impegno per Volpago, Guerrino Silvestrini con la lista Progetto Aperto-Silvestrini Sindaco e Sebastian Grosso con la lista CivicaPerVolpago.it-Grosso Sindaco

Elezioni comunali, la stazione elettrica di Terna non piace ai tre candidati sindaci di Volpago

A Volpago del Montello sono in lizza tre candidati sindaci in occasione delle lezioni amministrative del 3 e 4 ottobre. Si tratta di Paolo Guizzo con la lista Guizzo Sindaco-Lega Liga Salvini, Forza Italia Berlusconi, Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e Impegno per Volpago, Guerrino Silvestrini con la lista Progetto Aperto-Silvestrini Sindaco e Sebastian Grosso con la lista CivicaPerVolpago.it-Grosso Sindaco.

Si ricandida, per un secondo mandato, il sindaco uscente Paolo Guizzo che in ambito sociale propone sostegno alle famiglie in difficoltà, agli anziani e ai progetti di genitorialità, mentre nell’ambito culturale vuole proseguire la collaborazione con la proprietà di villa Spineda Gasparini Loredan per organizzare eventi e dialogare con le realtà culturali e dell’associazionismo del territorio. Altro obiettivo è trasferire la biblioteca a Ca’ Bressa. Oltre a ribadire il no alla costruzione di una stazione elettrica di Terna nel territorio comunale, fra i punti più importanti del programma compaiono la volontà di proseguire con il bando del progetto europeo Life, di cui il comune è capofila, per la creazione nell’ex Polveriera di un parco naturalistico, di un centro didattico naturalistico e di una struttura ricettiva. Oltre a ciò si punta a continuare il percorso assieme ai Comuni montelliani per giungere a una pianificazione uniforme, e a monitorare il futuro traffico della Spv, verificando la realizzazione delle opere di mitigazione ambientale.

Inoltre, si segnalano nel programma le riqualificazioni dell’area ex Borsoi e di quella comunale di fronte alla chiesa di Selva, la manutenzione delle ex scuole di S. Maria della Vittoria, per ricavare spazi a favore di associazioni e di un centro naturalistico, completare la ristrutturazione del Barco di Ca’ Bressa (sala polifunzionale) e il restauro dell’ex asilo Gobbato (locali per Pro loco) e del Monumento ai caduti.
Guerrino Silvestrini, con esperienze dal 2001 come consigliere comunale di minoranza e quindi come assessore ai Servizi Sociali Comunali per un decennio, guida un gruppo che ha come priorità l’attenzione alle persone più fragili, lo sviluppo sostenibile, la tutela dell’ambiente, la partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa con l’iniziativa “Municipio a porte aperte”, il sostegno a cultura e scuola e la realizzazione di alcune opere pubbliche. In tale direzione è orientata la bussola degli interventi, come quelli tesi a rafforzare le reti sociali territoriali, a sostenere programmi di domiciliarità e a attivare una più stretta collaborazione con il volontariato, coinvolgendolo nella progettazione sociale.

Accanto alla valorizzazione rispettosa del Montello, Silvestrini vorrebbe far diventare l’ex Polveriera sul Montello un luogo in cui sviluppare progetti europei di tutela e di educazione ambientale, mentre per l’Area ex Borsoi propende per la costruzione di edifici utili per progetti innovativi nell’area montelliana. Altre priorità sono la gratuità della Spv, la contrarietà alla realizzazione di altre cave, alla costruzione delle casse di espansione a Ciano e a una stazione elettrica di Terna. Nel programma si propongono pure contributi, incentivi e facilitazioni economiche alle famiglie per fermare la denatalità e sostenere i nuclei familiari con figli.

Dopo 10 anni d’esperienza in Consiglio comunale come forza di opposizione, Sebastian Grosso della CivicaPerVolpago.it- Grosso Sindaco, vuole fare qualcosa di più. Propone, per esempio, un piano di manutenzione di tutte le strade e delle Prese del Montello, una migliore gestione del Cimitero, il miglioramento soprattutto dell’illuminazione pubblica e, in modo particolare, la valorizzazione del territorio e dell’ambiente per tutelarli e salvaguardarli dalla speculazione. Fra i problemi aperti rimane quella del futuro dell’ex polveriera, la questione della centrale elettrica che Terna vorrebbe costruire e la destinazione dell’Area ex Borsoi. Fra le azioni da attivare si prevede il dialogo-confronto con i commercianti e il mondo imprenditoriale locale, per rilanciare l’economia attraverso idee e progetti nuovi che vedano l’Amministrazione comunale a fianco degli imprenditori. Al tempo stesso Grosso e la sua lista sottolineano l’importanza di coinvolgere attivamente le associazioni e le parrocchie per rafforzare e implementare le tante iniziative sociali e le preziose attività che svolgono. Di pari passo per la CivicaPerVolpago.it c’è la forte necessità di rafforzare le politiche culturali ed educative.

Altra priorità è l’aiuto alle persone in difficoltà e a quelle emarginate, soprattutto giovani e anziani.

Tutti i diritti riservati
Elezioni comunali, la stazione elettrica di Terna non piace ai tre candidati sindaci di Volpago
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento