Montebellunese
stampa

Inaugurata la nuova centrale sul Piave a Nervesa

La produzione di energia pulita e rinnovabile supera nettamente i consumi energetici degli impianti di sollevamento irriguo. Con l’avvio dell’impianto di Nervesa, il Consorzio ha in funzione 11 piccoli impianti idroelettrici per una producibilità media annua dell'ordine di 15 milioni di kWh, spiega il presidente del Consorzio di Bonifica Piave Giuseppe Romano.

Inaugurata la nuova centrale sul Piave a Nervesa

E' stata inaugurata oggi, 21 maggio, la nuova centrale idroelettrica situata sul Piave, a Nervesa della Battaglia. Sono intervenuti il presidente del Consorzio di Bonifica Piave Giuseppe Romano, il sindaco di Nervesa della Battaglia Fabio Vettori, l’assessore regionale Gianpaolo Bottacin. La centrale si trova presso l’Opera di presa di Nervesa della Battaglia, in via Fra' Giocondo, 3.

Esprime grande soddisfazione il Presidente del Consorzio Giuseppe Romano per l’opera realizzata che dichiara: “In questi due mandati da Presidente del Consorzio Piave alle attività tradizionali del Consorzio, irrigazione e bonifica, le Amministrazioni che si sono succedute hanno affiancato lo sfruttamento delle potenzialità energetiche offerte dai canali irrigui. Gli utili della produzione di energia idroelettrica riducono infatti i costi di gestione: in tal modo è stato possibile evitare l’aumento dei contributi richiesti ai consorziati e riportare nel territorio il beneficio dell’iniziativa. La produzione di energia pulita e rinnovabile inoltre supera nettamente i consumi energetici degli impianti di sollevamento irriguo. Con l’avvio dell’impianto di Nervesa, il Consorzio ha in funzione 11 piccoli impianti idroelettrici per una producibilità media annua dell'ordine di 15 milioni di kWh, quasi doppia rispetto ai consumi annui di energia per sollevamento irriguo. La centrale idroelettrica – precisa infine il Presidente - è stata realizzata con fondi del Consorzio e su area propria, con progettazione e direzione lavori a cura dell’ufficio tecnico consorziale”. La centrale idroelettrica, ultimata nei primissimi mesi del 2017 dal Consorzio di Bonifica Piave nell’ambito dell’opera di presa nel Comune di Nervesa, è inserita nel sistema di derivazione esistente.

Contestualmente all’impianto, si è migliorato l’imbocco dell’opera di presa al fine di rendere la captazione dell’acqua dal Piave perpendicolare al flusso, garantendo un vantaggio di fondamentale importanza in caso di piena, in quanto permette di ridurre notevolmente l’apporto verso la presa di materiale in sospensione, riducendo decisamente il rischio per i lavoratori e l’integrità degli impianti.

Annesso alla centrale è stato costruito un edificio polivalente, con struttura portante in legno, con vista sia sulla sala macchine che sul Piave, utilizzabile come centro di monitoraggio dell’opera di presa e di coordinamento in caso di piene del Piave, nonché come aula didattica da 60 posti a sedere e sala convegni: un’apposita convenzione con il comune di Nervesa rende disponibile la sala conferenze all’utilizzo pubblico riservando al comune stesso dieci giornate all’anno per l’utilizzo proprio.

L’edificio viene riscaldato recuperando calore dissipato dal generatore e raffrescato sfruttando la temperatura dell’acqua del Piave.

Fonte: Comunicato stampa
Inaugurata la nuova centrale sul Piave a Nervesa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento