Montebellunese
stampa

Le eccedenze alimentari a chi ha bisogno

Mille tonnellate di cibo distribuito a un centinaio di enti e di associazioni di volontariato che seguono circa 4.000 famiglie per un totale di 20.000 persone in difficoltà nelle province di Treviso, Belluno, Vicenza, Padova, Venezia e Rovigo

Parole chiave: alimenti (3), eccedenze (2), alimentari (3), bisognosi (2), distribuzione (3), Montebelluna (235), poveri (77)
Le eccedenze alimentari a chi ha bisogno

Tutto per merito dei volontari dell’associazione Amici della Solidarietà con sede a villa Pisani a Biadene.  Sono i dati che Sara Mascarin, presidente del benemerito sodalizio, ha reso noti martedì 15 luglio nel corso di una serata dove è giunto da Ferrara un camion carico di meloni e angurie e il direttore della Fondazione Veneto Banca ha consegnato un contributo di 25.000 euro che consente all’associazione di volontariato di poter operare efficacemente in modo capillare e di poter contare su La Dispensa, l’ampio magazzino che si trova in via Martinella a Montebelluna. A partire dal 2011 dagli Amici della Solidarietà, ha iniziato a recuperare quanto andrebbe altrimenti buttato via, per trasferirlo invece nel circuito degli aiuti solidali a famiglie o a strutture sociali. Si tratta di una forma di aiuto concreto per i cittadini bisognosi e anche per l’ambiente. In tal modo – sottolinea la Mascarin – l’eresia dello spreco trova un’alternativa attraverso azioni organizzate di reperimento/distribuzione che seguono criteri equi e trasparenti in un contesto in cui, purtroppo la crisi economica e le nuove povertà stanno crescendo in forma esponenziale”.

Fondazione Veneto Banca - ha detto il direttore della Fondazione Riccardo De Fonzo -  ha creduto nel progetto EAV (eccedenze alimentari Veneto) e sostiene con convinzione l’encomiabile attività solidaristica degli Amici della Solidarietà, in un momento di grandi difficoltà per milioni di cittadini italiani, che come hanno messo in luce recentissime analisi, si trovano sempre più nella povertà e in condizioni drammatiche.

Tramite La Dispensa, che ha consentito di aumentare di oltre il 50% la quantità dei prodotti distribuiti,  nel 2013 sono state distribuite 250 tonnellate di ortofrutta e nel primo semestre del 2014 sono già state raggiunte le 240 tonnellate. Oltre a frutta e verdura gli Amici di Solidarietà dal 2014 distribuiscono due volte alla settimanali pane donato da un panificio (950 kg da inizio anno), latticini, formaggi, alimenti surgelati (finora oltre 3.900 kg) grazie a un grande frigo-congelatore donato da Fondazione Veneto Banca a gennaio, e altri prodotti.

Le eccedenze alimentari a chi ha bisogno
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento