Montebellunese
stampa

Montebelluna: Crepet apre gli incontri su genitori e figli

Inizia col botto il progetto “Venerdì in Famiglia” del Comune di Montebelluna: sei incontri con relatori noti, per competenza e carisma. L’apripista è Paolo Crepet, psichiatra, convinto che la “psichiatria sia l’arte di rimuovere gli ostacoli alla felicità”. Sarà lui, venerdì 22 novembre alle 20.30 nell’Aula magna dell’Istituto Einaudi a parlare di come educare i figli al futuro.

Parole chiave: montebelluna (203), incontri (7), educazione (41), genitori (39), figli (13), paolo crepet (3), lucia boranga (2)
Montebelluna: Crepet apre gli incontri su genitori e figli

Inizia col botto il progetto “Venerdì in Famiglia” del Comune di Montebelluna: sei incontri con relatori noti, per competenza e carisma. L’apripista è Paolo Crepet, psichiatra, convinto che la “psichiatria sia l’arte di rimuovere gli ostacoli alla felicità”. Sarà lui, venerdì 22 novembre alle 20.30 nell’Aula magna dell’Istituto Einaudi a parlare di come educare i figli al futuro. Il dialogo con i Millennial (ragazzi nati dalla fine degli anni ‘80 al 2000) e con la generazione Z (dal 2000 in poi)  è possibile se l’adulto ha la capacità di stare al passo con il cambiamento veloce. E sarà Umberto Galimberti, sociologo, psicanalista e giornalista di Repubblica, a occuparsi dei Millennial nell’appuntamento del 6 marzo.

La famiglia ha un ruolo strategico nella crescita dei ragazzi, ma spesso, oggi, è formata da un genitore che da solo deve assumere decisioni.

“In passato la famiglia era patriarcale - ha detto il sindaco Marzio Favero - si abitava tutti assieme; qualche tempo più tardi i figli sposati vivevano vicino ai genitori, ma sotto altro tetto, negli anni ‘90 le nuove opportunità sociali hanno portato i giovani lontano dalla famiglia e col passare degli anni sono comparsi i single, aumentati i divorzi e si sono presentate anche nuove forme di unione tra le persone”.

Fare il genitore richiede di aprirsi al nuovo al quale non si possono chiudere le porte, pena l’incomunicabilità tra generazioni.

“Ed è la cultura - ha incalzato Rina Biz, presidente di Fondazione Ispirazione, partner del Comune nel progetto sostenuto dalla Regione Veneto - il cammino da seguire per aprire le menti. I giovani sono, nella stragrande maggioranza, bravi, generosi ed aperti agli altri: lo hanno dimostrato a Venezia e in tante altre occasioni. I ragazzi però sono anche nuovi”. Spetta a noi capirli e munirci degli strumenti per valorizzare i loro talenti.  Da cenerentola, la cultura si trasforma in regina là dove la società pensa al benessere di ogni individuo. I “Venerdì in Famiglia” di Montebelluna sono, dunque, una manna per i genitori alle prese con figli di qualsiasi età, dal neonato all’adolescente, perchè quella del genitore è una figura non trasferibile, e deve essere capace di entrare nel loro mondo, conoscere i social, l’ambiente, i pericoli delle dipendenze e quelli della rete, che offre, tuttavia, molti vantaggi. Montebelluna, anche grazie all’impegno dell’assessore all’istruzione e alle politiche familiari Claudio Borgia, ha imboccato la strada del dialogo con la famiglia che, per quanto fragile, è sempre il primo attore nel loro sviluppo armonico. Scuola, società, parrocchia, associazioni occupano posizioni successive.

Tutti gli appuntamenti si tengono alle 20.30 e sono a ingresso libero su prenotazione.

Dopo l’incontro del 22 novembre con Paolo Crepet, il 6 dicembre, Cesare Guerreschi, presidente di Siipac, che si occupa soprattutto gioco d’azzardo, esaminerà, al Teatro Binotto, il tema delle nuove dipendenze: come accorgersene e affrontare la situazione.

Il 31 gennaio, nell’Auditorium Bachelet, sarà il turno di Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta, esperto dell’età evolutiva, per spiegare la crescita emotiva dei figli; il tema dei genitori di adolescenti sarà affrontato il 21 febbraio, nell’Auditorium della Biblioteca, da Lucia Boranga, consulente alla persona e alla famiglia. Umberto Galimberti, sociologo e giornalista di Repubblica, sarà in Auditorium della Biblioteca il 6 marzo per dialogare dei Millennial: una generazione perduta o una nuova apertura verso il futuro?

Chiuderà Rita Bressan, psicologa e psicoterapeuta, che si occuperà dei bambini alla scuola primaria, tra aspirazioni, competenze e modelli. (Norma Follina)

Tutti i diritti riservati
Montebelluna: Crepet apre gli incontri su genitori e figli
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento