Montebellunese
stampa

Montello Pass, è boom per il cicloturismo

Già mille iscritti tra turisti e locali che amano la bici. La carta viaggio scaricabile sul sito Montello travel fornisce una serie di servizi, dal noleggio di bici elettriche alle convenzioni con musei e attività aderenti

Parole chiave: montello pass; cicloturismo; (1)
Montello Pass, è boom per il cicloturismo

Dalle colline trevigiane, e in particolare dal Montello, è partita nei giorni scorsi l’idea di fare rete e di offrire ai propri ciclisti qualcosa in più che li guidi alla scoperta del territorio. Così gli operatori del settore hanno dato vita a “Montello Pass”, un insieme di servizi che vanno dal noleggio delle biciclette elettriche per esplorare i luoghi della Grande Guerra ai percorsi attraverso gli agriturismi della zona. La Montello Pass, scaricabile dal sito Montello travel è una carta vantaggi di durata settimanale che permette ai visitatori di usufruire di diverse convenzioni proposte dalla rete museale locale e dalle molte altre attività aderenti.

In Italia, del resto, l’utilizzo della bicicletta legato al turismo ha registrato un boom la scorsa estate, tanto che, in base alle indagini Isnart -Legambiente, quasi 5 milioni di persone hanno utilizzato la bicicletta nel corso delle loro vacanze, pari al 17% del totale turisti, mentre le bici vendute nel 2020 sono state 2,5 milioni.
E sembra proprio che uno dei segnali più interessanti nel nostro Paese sia quello di ripartire proprio dal cicloturismo. Il Veneto, fra l’altro, è al terzo posto fra le Regioni preferite dagli amanti delle due ruote (10%; preceduto solo da Trentino e Lombardia), forte delle sue ricchezze naturali e storiche, attraversate dalle piste ciclabili.

“Il nostro territorio - ha evidenziato l’assessora alla Cultura Debora Varaschin, nel presentare il progetto - ha una grande tradizione rispetto alla bicicletta. Da decenni l’area montelliana è meta prediletta di sportivi e ciclisti in particolare. Pensare a quest’area come luogo ideale per il cicloturismo rappresenta un’evoluzione o un’alternativa valida in un contesto, come quello attuale, in cui l’esperienza turistica diventa sempre più esperienza all’aria aperta e di prossimità. Sono queste le premesse che ci spingono verso la promozione anche attraverso lo strumento della Montello Pass, una carta vantaggi di durata settimanale che potrà essere esibita direttamente dallo smartphone in esercizi convenzionati, strutture ricettive e musei”.

“Le avvisaglie di un ritorno alle due ruote c’erano tutte - ha sottolineato Stefano Landi di SL&A - e i dati rilevati danno risultati incoraggianti. Rispetto all’anno precedente, nel 2020 si erano registrati picchi significativi dei passaggi nei periodi di maggio (+81%) e settembre/ottobre (+73), soprattutto durante i giorni infrasettimanali (quindi per gli spostamenti lavorativi).
Di conseguenza, abbiamo voluto creare un coordinamento nell’ottica di offrire servizi migliori a chi arriva nel nostro territorio - ha spiegato Francesco Redi di Twissen- e nei soli primi mesi dal suo lancio, la Montello Pass ha già avuto più di mille appassionati (italiani e stranieri) che hanno deciso di aderire all’iniziativa.

Tutti i diritti riservati
Montello Pass, è boom per il cicloturismo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento