Montebellunese
stampa

Seminario di formazione su nuove professioni

Formazione professionale e nuovi lavori quali l’universal design e domotica. Si parlerà di questi temi venerdì 21 marzo dalle 9 alle 18 all’’Istituto Tecnico-Professionale Einaudi-Scarpa  di Montebelluna

Le soluzioni progettuali, secondo la filosofia dello “Universal Design” e le nuove tecnologie in ambito domotico possono essere implementate per facilitare l’autonomia delle fasce più deboli della popolazione, conseguendo gli obiettivi di inclusione ed equità sociale stabiliti dall’U E. Questi temi, pertanto, possono a ragione essere argomenti di “Progetti europei” miranti alla formazione di nuove figure professionali e alla formulazione di buone pratiche nella realizzazione e gestione del costruito. Attraverso la costituzione di un “Tavolo territoriale di progettazione europea” sarà possibile accedere ai finanziamenti per i progetti europei secondo la filosofia dell’UE del prossimo settennio 2014-2020, quella della “Progettazione territoriale integrata”.

Aprirà i lavori del seminario la dirigente scolastica dell’ Einaudi - Scarpa, Lidiana Padoan, mentre l’intervento introduttivo spetterà a Santo Romano, direttore del Dipartimento di Formazione, Istruzione e Lavoro della Regione del Veneto.

Subito dopo Francesco Gallo, direttore dei servizi sociali Ulss. n. 8 di  Asolo, parlerà delle problematiche sociali emergenti come l’ autonomia e vivibilità degli ambienti costruiti per le fasce più deboli e alle 10.30 interverranno gli  architetti Tobia Scarpa, per illustrare Il ruolo dei progettisti,  e Simonetta Benetollo per trattare dell’Universal design in un’ottica di risparmio energetico e di eco compatibilità del costruito.

Seguiranno le relazioni di Mauro Randi, assessore alle politiche sociali e ai giovani della città di Bolzano che presenterà le possibilità  attuali e le nuove frontiere della domotica nella vivibilità degli ambienti (Progetto “Abitare sicuri”). Quindi verranno illustrati dei lavori degli studenti, guidati da Flavio Gallina, docente dell’Einaudi e due gruppi di studenti dell’indirizzo geometri si soffermeranno invece sul riutilizzo di un fabbricato industriale per la realizzazione di unità abitative per disabili. Un altro gruppo di studenti dell’indirizzo periti elettronici proporrà la domotica per la disabilità. Infine il confronto tra la normativa italiana e quella austriaca riguardo alle norme sull’assenza/abbattimento di barriere architettoniche sarà presentato dalle studentesse dell’indirizzo ragionieri programmatori.

L’introduzione ai lavori di gruppo sulla strategia per convogliare i finanziamenti europei per migliorare l’accessibilità negli edifici, specie per le categorie svantaggiate, è affidata alla a Adriana Martini docente di europrogettazione.

Nel pomeriggio, alle 13.30 Manlio Baccichetto, responsabile progetto del MIUR, introdurrà i gruppi di lavoro per la costituzione di un tavolo territoriale di progettazione europea. Un gruppo  si dedicherà al ruolo dei politici e degli amministratori e vi parteciperanno il responsabile dei servizi sociali dell’Università Ca’ Foscari Venezia, l’assessore provinciale ai servizi sociali, un rappresentante Regione Veneto, il Sindaco di Montebelluna Marzio Favero. Un secondo gruppo si occuperà di  Progettazione europea e politiche sociali e affronterà il ruolo dei tecnici. Saranno presenti l’architetto Simonetta Benetollo dell’ Associazione Ribaltamente e i rappresentanti di alcuni ordini professionali. La giornata si concluderà con una  Tavola rotonda dove saranno presentati gli esiti dei gruppi di lavoro .

Per informazioni tel. 0423/23587 (IIS Einaudi).

Seminario di formazione su nuove professioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento