Montebellunese
stampa

Una settimana per imparare a rispettare il pianeta a Trevignano

Stimolare il dibattito e riflettere sui temi ambientali promuovendo uno stile di vita maggiormente consapevole, rispettoso veramente dell’uomo e del nostro pianeta. A questo punta Naturalmente Trevignano, la settimana dedicata all’ambiente, organizzata dall’Amministrazione  in collaborazione con le associazioni del territorio e che si svolgerà dal 21 al 29 settembre.

Parole chiave: rispettare (1), imparare (1), ambiente (105), custodia (2), pianeta (1), settimana (136), trevignano (9)
Una settimana per imparare a rispettare il pianeta a Trevignano

Stimolare il dibattito e riflettere sui temi ambientali promuovendo uno stile di vita maggiormente consapevole, rispettoso veramente dell’uomo e del nostro pianeta. A questo punta Naturalmente Trevignano, la settimana dedicata all’ambiente, organizzata dall’Amministrazione  in collaborazione con le associazioni del territorio e che si svolgerà dal 21 al 29 settembre.
“E’ evidente a tutti - ha detto il sindaco di Trevignano Ruggero Feltrin in occasione della presentazione dell’evento -, come il clima stia cambiando e come l’uomo ne sia il principale responsabile. Con il suo dispendioso stile di vita, l’uomo sta sfruttando risorse in eccesso, piegando gli ecosistemi alle proprie esigenze, avvelenando le fonti della vita stessa (aria, acqua, terra). Un’evoluzione verso comportamenti più consapevoli e rispettosi è dunque necessaria”.
La manifestazione partirà il 21 settembre con “Canapiamo” nell’azienda agricola I Canapàri di Signoressa, dove dalle ore 15 ci sarà laboratorio di panificazione, mentre alle ore 17 nell’area verde di via Papa Giovanni XXIII verranno piantati alberi e piccoli arbusti per arricchire l’ambiente di biodiversità in ricordo di Riccardo Siscaro e Angela Fedato.
Domenica 22 settembre, dalle 10 alle 19, è in programma la mostra-mercato di prodotti tipici locali e regionali, con degli stand dedicati al biologico, all’artigianato artistico, agli antichi mestieri, alle energie rinnovabili, alla Banca del tempo, al riciclo e al riuso con degustazioni.  A cura del panificatore Luca Vidorin, i bambini proporranno i loro prodotti da assaggiare. In mattinata si terrà anche la “Camminata non competitiva per la vita” di circa 7 km (partenza 9.30). Nella seconda parte della giornata vi sarà spazio per i giochi di una volta, curato dai Circoli Noi di Trevignano, Falzè e dagli Scout di Trevignano, per i laboratori didattici di Contarina e per il teatro interattivo per bambini su argomenti ambientali. Nel corso del pomeriggio, poi, sono previsti momenti di intrattenimento musicale con la scuola di musica Vivaldi e l’inaugurazione della stazione di ricarica per le auto elettriche.
Giovedì 26 settembre, a Villa Onigo alle 20.30, in collaborazione con Energo Club onlus, verrà proiettato il film-documentario “Un mondo in pericolo” e domenica 29 settembre, negli Impianti sportivi comunali a Falzè, si svolgerà la Festa dello sport e delle associazioni.
Oltre a ciò in settembre saranno avviati i progetti dedicati alla scuola e agli studenti: Pedibus, percorsi educativi ambientali, visite guidate all’azienda agricola Bio Pongranà di Trevignano, una passeggiata guidata lungo un percorso naturalistico. Da ultimo, il 4 ottobre al mattino, andrà in scena “Un mare di plastica”, interpretato dalla compagnia La Luna al Guinzaglio di Trieste e in biblioteca si potrà consultare la selezione di libri sull’ambiente per bambini, ragazzi e adulti.

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
Una settimana per imparare a rispettare il pianeta a Trevignano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento