Padovano
stampa

Camposampiero, dalla zootecnia alla fragola

A Camposampiero l’inizio di maggio è tradizionalmente dedicato a due manifestazioni che si rinnovano da più di quattro decenni; in ordine, nella prima settimana la Fiera della Zootecnia nella frazione di Rustega, e a seguire nella seconda settimana la Festa della Fragola nel capoluogo. Nel successivo fine settimana le feste medievali.

Parole chiave: camposampiero (156), fiera (48), zootecnia (4), rustega (5), fragola (2), festa fragola (3)
Camposampiero, dalla zootecnia alla fragola

A Camposampiero l’inizio di maggio è tradizionalmente dedicato a due manifestazioni che si rinnovano da più di quattro decenni; in ordine, nella prima settimana la Fiera della Zootecnia nella frazione di Rustega, e a seguire nella seconda settimana la Festa della Fragola nel capoluogo.
La fiera della Zootecnia, che quest’anno ha raggiunto la 42ª edizione, è una manifestazione dedicata in particolare al settore dell’allevamento e alle tradizioni culturali locali. I soggetti principali sono gli animali: bovini, equini, vari animali da allevamento e da cortile.
La fiera, conclusa domenica 6 in una calda giornata di primavera, ha visto la partecipazione di oltre 200 operatori del settore con la presenza di qualche centinaio di animali di varie razze, oltre alla mostra di trattori d’epoca, esibizioni equestri, mostra avicola, e altri eventi a tema zootecnico.
Sempre dedicata al settore agricolo, ma con diverso target, è la Festa della Fragola giunta quest’anno alla 46ª edizione. Nata nel 1972 come manifestazione dedicata quasi esclusivamente alla fragola, frutto coltivato all’epoca in molte aziende agricole della zona, si è nel corso degli anni progressivamente trasformata comprendendo anche altri prodotti ortofrutticoli e i fiori coltivati nel circondario.
Il programma della festa si svolge in quattro giorni, dal 10 al 13 maggio; oltre alla mostra dei prodotti ortofrutticoli locali, sono programmate principalmente la cena dei sapori, l’elezione di miss fragola, lo street food. Un’appendice è prevista per giovedì 17 con la Cena delle associazioni, molto numerose a Camposampiero, che avrà scopo benefico e consentirà tra l’altro di raccogliere fondi per i progetti della Caritas interparrocchiale.
Infine quest’anno, quale prolungamento della Festa della Fragola, una novità assoluta: le Giornate Medievali di sabato 19 e domenica 20 maggio. Si tratta di una rievocazione storica (il sottotitolo è “Accadde a Camposampiero nel 1228”) che si svolgerà nel centro storico di Camposampiero, con lo scopo di far conoscere una pagina di storia locale, rievocando un passato in cui da una parte i frati Francescani predicavano e preparavano l’ambiente per la presenza di frate Antonio, e dall’altra i signori Tiso da Camposampiero ne facevano un centro nevralgico tra i poteri del Papato e dell’Impero, in lotta tra loro.

Tutti i diritti riservati
Camposampiero, dalla zootecnia alla fragola
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento