Postumia
stampa

A Quinto presto un nuovo organo per la chiesa

Entro Natale nella chiesa parrocchiale San Giorgio di Quinto sarà installato un nuovo organo a canne, uno strumento artigianale di pregio, per la cui realizzazione è stato lanciato un progetto di raccolta fondi che coinvolge non solo i parrocchiani. 

Parole chiave: Saverio Girotto (1), crowdfunding (1), organo (16), Quinto di Treviso (11)
A Quinto presto un nuovo organo per la chiesa

“Cantiamo al Signore un canto nuovo”. Si ispira al salmo 97 il titolo del progetto che porterà, entro Natale, all’installazione di un nuovo organo a canne nella chiesa parrocchiale San Giorgio di Quinto. Un nuovo strumento per accompagnare le celebrazioni, in sostituzione di quello elettronico che, da tempo, non garantiva affidabilità e decoro a canto e musica.

L’idea nasce circa un anno fa e, dopo il coinvolgimento ed il parere favorevole del Consiglio pastorale parrocchiale e di quello per gli Affari economici, è andata via via concretizzandosi. Il parroco, don Stefano Bressan, affiancato da Remigio Biral, ha infatti avviato una serie di ricerche, valutando l’operato e ricercando garanzie, fino alla scelta definitiva, cioè quella per uno strumento artigianale, dotato di 430 canne, realizzato dalla “Casa organaria Saverio Girotto” di Paese. Uno strumento di pregio, che unisce tradizione e modernità, consentendo una combinazione pressoché infinita di suoni, realizzato con legno stagionato e di qualità (abete, palissandro, acero, rovere), per il quale l’intera comunità è chiamata a portare il proprio contributo. La spesa complessiva ammonta a 53 mila 500 euro (iva esclusa): di qui il lancio dell’iniziativa “Cantiamo al Signore un canto nuovo” perché - come spiegato nei materiali in diffusione in parrocchia - “l’organo è uno strumento per la comunità e della comunità, che ci aiuta a dare dignità e decoro alle celebrazioni, elevando il canto e l’animo a Dio”.

L’invito a contribuire è rivolto a tutti, nella consapevolezza delle difficoltà che ciascuna famiglia, come la comunità, sta affrontando in questo periodo. L’appello, tuttavia, è già stato raccolto da qualcuno. Si tratta nello specifico di don Riaudo Paronetto, che da 12 anni, dopo il ministero di parroco a Sala e Pezzan, risiede e collabora a Quinto. Grande appassionato e studioso di musica, ha prima desiderato e stimolato il rinnovo dello strumento obsoleto, e quindi garantito, fin da subito, il proprio supporto all’acquisto del nuovo. A lui si è presto aggiunto un privato. Per le restanti somme, la parrocchia ha già ricevuto la disponibilità dell’Istituto di credito cooperativo CentroMarca banca che ha altresì avviato la promozione del progetto attraverso il cosiddetto “crowdfunding”  (finanziamento collettivo). Una vera e propria raccolta fondi, della quale in tempo reale si possono monitorare gli avanzamenti (https://www.cmb4people.org/view/82/un-organo-per-la-chiesa-di-quinto-di-treviso/home). È possibile contribuire alla realizzazione del progetto donando nel conto corrente intestato a Parrocchia di S. Giorgio martire in Quinto di Tv. Codice Iban: IT 66 C 08749 61971 000000470584.

Tutti i diritti riservati
A Quinto presto un nuovo organo per la chiesa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento