Postumia
stampa

Apre il 22 aprile a Postioma una mostra dedicata ai santi di campagna

In essa i visitatori potranno ammirare antiche oleografie, incisioni, tele, statue raffiguranti santi, molto venerati nelle nostre campagne e nel culto domestico. Saranno esposti anche libri di pietà usati dai nostri “vecchi” insieme a un’interessante raccolta di “santini”.

Apre il 22 aprile a Postioma una mostra dedicata ai santi di campagna

Il gruppo Chiesa del Settecento, la parrocchia e la Pro loco di Postioma, all’interno della festa patronale di S. Giorgio, hanno allestito nella splendida chiesa settecentesca, recentemente protagonista delle Giornate del Fai di Primavera, un’interessante mostra: “Santi di campagna”. In essa i visitatori potranno ammirare antiche oleografie, incisioni, tele, statue raffiguranti santi, molto venerati nelle nostre campagne e nel culto domestico. Saranno esposti anche libri di pietà usati dai nostri “vecchi” insieme a un’interessante raccolta di “santini”. “Molte sono le immagini sacre e le tecniche usate in esse, immagini davanti alle quali i nostri «vecchi» si facevano il segno della croce, pregavano al mattino al risveglio e alla sera prima di coricarsi - spiega Mario De Conto curatore scientifico della mostra -. In questo modo l’immagine sacra era stimolo alla preghiera e nello stesso tempo sacralizzava il luogo in cui essa era posta. Se a volte Dio poteva sembrare sordo alle suppliche, c’erano i santi a intercedere”.
Ecco quindi in mostra, ad esempio, sant’Antonio Abate, san Bovo (le immagini sulla porte delle stalle erano come un’assicurazione su quei poveri indispensabili averi). La devozione nei confronti dei santi non era solo per la salute degli animali, ma anche per quella dei “cristiani”, salute del corpo e dello spirito: sant’Antonio da Padova, santa Lucia, san Giovanni Battista, sant’Agnese, santa Barbara e altri. Nelle nostre campagne, poi, straordinario era il culto popolare di san Martino. La sua festa coincideva con la scadenza e lo sperato rinnovo dei contratti agricoli. E certamente saranno esposte in mostra alcune immagini di san Giorgio, patrono di Postioma, proprio nel periodo in cui la parrocchia celebra la “Festa di san Giorgio” con diverse iniziative. La mostra, a ingresso libero, sarà inaugurata domenica 22 aprile alle ore 11.30 e avrà il seguente orario di apertura: domenica 22 aprile, dalle ore 16 alle 22; lunedì 23 aprile e martedì 24, dalle ore 20 alle 22; mercoledì 25 aprile, dalle ore 16 alle 22. Contestualmente, i visitatori potranno ammirare lo splendido ciclo di affreschi dipinti nel 1817 da Giambattista Canal. Nei pomeriggi di domenica 22 e di mercoledì 25 i visitatori potranno fruire gratuitamente di visite guidate alla mostra e alla chiesa del Settecento.

Tutti i diritti riservati
Apre il 22 aprile a Postioma una mostra dedicata ai santi di campagna
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento