Postumia
stampa

Casa Marani, il bilancio del presidente Novello

Cambio della guardia dopo cinque anni alla casa di riposo di Villorba. Lunedì prossimo in Consiglio comunale emergerà il nuovo Cda.

Parole chiave: casa marani (10), casa di ricovero (1), marco serena (6), villorba (68), anziani (109)
Casa Marani, il bilancio del presidente Novello

Dopo cinque anni, il presidente Sergio Novello lascia il suo incarico presso “Casa Marani”,  la Casa di riposo e centro diurno I.P.A.B. (Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza) di Villorba.«Chiudo il mio ciclo, fatto di anni importanti in cui sono stato accompagnato da un Consiglio di Amministrazione a cui va il mio ringraziamento per la collaborazione che mi è sempre stata data - ha detto Novello - . E’ stata un’esperienza che mi resterà nel cuore, sono contento del lavoro portato a termine, inclusa la soddisfazione di non aver aumentato le rette per il terzo anno consecutivo, nonostante il contenimento delle spese a cui ci hanno costretto i pesanti tagli ai fondi statali».Il prossimo lunedì 24 novembre, nel corso del Consiglio comunale, il sindaco di Villorba, Marco Serena, darà l’annuncio dei componenti del prossimo Consiglio di Amministrazione del Centro: «Ringrazio Sergio Novello per il grande lavoro svolto. Per la composizione del futuro c.d.a. abbiamo scelto un nuovo metodo, aprendo a candidature spontanee - ha spiegato il primo cittadino - . Un peccato, però, che, ad esclusione di qualcuno che gravita (o ha gravitato) nel mondo della politica, non ci sia stata alcuna richiesta da parte dei Villorbesi di entrare nel direttivo, pur essendo Casa Marani una struttura che è parte integrante del nostro territorio».

Fonte: Comunicato stampa
Casa Marani, il bilancio del presidente Novello
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento