Postumia
stampa

Giulia Bottacin ha ripreso conoscenza a Ca' Foncello

Ieri la giovane di Paese ha dato segnali importanti di ritorno alla normalità, riconoscendo i familiari. Li ha guardati  stavolta e finalmente, con la luce negli occhi e ha pronunciato queste flebili parole, tanto: “ Ciao mamma… Ciao papà”.

Parole chiave: giulia bottacin (5)
Giulia durante il suo soggiorno in Fllorida

A metà marzo, con  un viaggio della speranza su un aereo di Stato, Giulia Bottacin era tornata a casa e affidata alle cure del Ca’ Foncello di Treviso. L’aria di casa ha portato bene perché,  appena sette giorni dopo, con grande sorpresa e gioia di tutti, la giovane di Paese ha dato segnali importanti di ritorno alla normalità, riconoscendo i familiari. Li ha guardati  stavolta e finalmente, con la luce negli occhi e ha pronunciato queste flebili parole, tanto: “ Ciao mamma… Ciao papà”  e poi, rivolta al fratello: “Alberto, sei il solito rompi”, gli dice. E lui, che è medico all’Ospedale di Padova, non esita a dire: “ Era solita chiamarmi così, è il suo  stile, si è svegliata ed era ora, è stata una  grande emozione”.

Le parole pronunciate da Giulia Bottacin sono arrivate dopo quasi due mesi di coma più o meno profondi, tante ansie e tante traversie vissute dalla giovane trevigiana di 26 anni abitante a Paese ma occupata al Disney Resort di Orlando in Florida, dove  è stata vittima di un gravissimo incidente d’auto.

Le manifestazioni di lucidità sono ancora frammentarie e discontinue, ma questi segni positivi lasciano intravedere la luce in fondo al tunnel.

Una catena umana di solidarietà ha aiutato la famiglia Bottacin nella disperata lotta contro il destino  che ha portato la giovane ragazza dapprima nella rianimazione di un ospedale e poi in un altro. Tutti sforzi che sono diventati importanti gradini che hanno portato a questo importante avvio del suo recupero. Tutte attenzioni amorose che hanno indotto tante persone anche alla preghiera, oltre ad una Messa celebrata in Vaticano apposta per lei.  E’ da dire che la notizia è arrivata gia ieri  mattina anche alla scuola media Casteller di Paese, dove Giulia è stata allieve e mamma Daniela svolge funzione di segretaria. Ci dice la mamma: “Giulia ha cominciato a mettere giudizio, siamo davvero tutti contenti. Si è stufata di stare nel suo mondo e finalmente ha dato prova di staccarsi dimostrando nettamente di riconoscerci  Poi casca nella confusione  e non si può mai sapere a cosa possa pensare, spesso appare turbata, forse da ricordi angoscianti”.

Giulia Bottacin ha ripreso conoscenza a Ca' Foncello
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento