Postumia
stampa

Nel Villaggio di Zucche di Nonno Andrea, divertimento semplice

Nell'azienda di Villorba, in un'area pari a sei campi da calcio, per tutto il mese di ottobre si potrà vivere un'atmosfera magica, con tanti giochi di una volta, angoli dove farsi foto e video da pubblicare sui social. 

Nel Villaggio di Zucche di Nonno Andrea

Nel nostro immaginario sono le famiglie americane che, in vista di Halloween, si recano nelle "farm", aziende agricole e, nei campi pieni di zucche, scelgono quella preferita da decorare o intagliare. In Italia non ci sono ancora molti emulatori. Uno dei principali si trova nel trevigiano: è il Villaggio di Zucche di Nonno Andrea, un'esposizione di più di 200.000 zucchi di tutte i tipi coltivate dall'azienda agricola di Villorba. Famiglie intere giungono, da tutta Italia, alcune che telefonano indispettite dal fatto che non ci siano più posti disponibili nei week end d'ottobre. Un progetto che si è ingrandito anno dopo anno. "Questo progetto nasce dal desiderio di poter condividere con tante persone la magia e il fascino di questo prodotto così caratteristico dell'autunno e del nostro territorio - racconta Paolo Manzan, titolare dell'azienda, coadiuvato dalla moglie Sonia e dal figlio Luca -. Inoltre, rappresenta per noi un'occasione per celebrare la natura. Si tratta infatti di un'area di 70.000 metri quadrati in piena campagna, in mezzo al verde, in un luogo dove la biodiversità viene salvaguardata durante l'intero anno. Tutto intorno alle zucche abbiamo creato un'atmosfera magica e sognante, fatta di allestimenti a tema rurale dove potersi divertire con semplicità, in un contesto agricolo a stretto contatto con la natura, adatto ai più piccoli ma anche ai più grandi". 

Tutti i diritti riservati
Nel Villaggio di Zucche di Nonno Andrea
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento