Postumia
stampa

Paese, i giocattoli "alternativi" creati da Davide

Il papà ha una vecchia passione, un hobby che coltiva in una dependance di casa: lavora il legno, da cui ricava giocattoli di una tale bellezza e appeal da lasciare stupefatti. Sembrano usciti da macchine di alta precisione e invece sono il frutto della sua manualità e fantasia.

Parole chiave: giocattoli (2), paese (81), famiglia (208), educazione (38), figli (10)
Paese, i giocattoli "alternativi" creati da Davide

I giovani sono sempre più attratti e plagiati dagli sturmenti digitali, di cui non è stato sperimentato l’impatto sotto vari punti di vista. Il problema è stato affrontato in un recente incontro con il prof. Lino Sartori, organizzato dalla Collaborazione pastorale di Paese. Il fatto dovrebbe riguardare principalmente i genitori, che spesso appaiono più propensi ad assecondare che a educare.
C’è, tuttavia, chi il dilemma se lo pone e cerca d’inventarsi delle alternative. E’ il caso di Davide Di Lorenzo e della moglie Ilaria, giovani sposi con una figlia di tre anni e un figlio di pochi mesi. Si chiedono: come sarà il futuro di Francesca e Ludovico? Da circa un anno abitano a Paese, in una ridente villetta in Via Isonzo. Davide, originario della Puglia ma nella Marca da 18 anni, lavora ad Aviano, la moglie, trevigiana, nell’Ospedale regionale di Treviso. Entrambi sono laureati in infermieristica ed è grazie ai turni che a lui rimane del tempo prezioso per dedicarsi alla famiglia, ma lo fa in modo atipico dimostrando che l’alternativa a una vita virtuale, allo smartphone che ti ruba il tempo, è percorribile.
Davide ha una vecchia passione, un hobby che coltiva in una dependance di casa: lavora il legno, da cui ricava giocattoli ispirati al metodo montessoriano, di una tale bellezza e appeal da lasciare stupefatti. Sembrano usciti da macchine di alta precisione e invece sono il frutto della sua manualità e fantasia. Articoli di alta qualità, ma con un pregio in più: sono fatti con il cuore, per i bambini, per i suoi in primis, ma che hanno ormai catturato l’attenzione di amici e conoscenti bramosi di accaparrarsene qualcuno come fossero oggetti da collezione.
Anche una ditta specializzata si era fatta avanti - c’era già anche un marchio, “Fralu - Wooden Art”, sommando le iniziali dei figlioletti -, ma Davide ne ha fatto subito cadere l’offerta scegliendo di stare con la famiglia, un bene che non ha prezzo.
Esiste, eccome!, l’alternativa al digitale, ai social, al virtuale. La realtà infatti è un’altra, le connessioni h-24, sempre più veloci, ti rubano la vita e la salute. Davide e Ilaria ne sono consapevoli e hanno scelto un percorso diverso, ma di strade virtuose se ne possono scoprire altre, basta impegnarsi. Loro dimostrano che si può andare contro corrente e che si può prendere in mano la vita per imprimerle la giusta direzione.

Tutti i diritti riservati
Paese, i giocattoli "alternativi" creati da Davide
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento