Postumia
stampa

Santa Cristina: premiato il progetto di Ronfini e Savi per il complesso residenziale

In totale 46 i progetti presentati da giovani architetti. "Il nostro territorio è saturo di nuove edificazioni: oggi la vera sfida sta nel riqualificare l'esistente".

Parole chiave: architetto (1), complesso (1), santa cristina (7), residenza (4)
Santa Cristina: premiato il progetto di Ronfini e Savi per il complesso residenziale

E’ il progetto degli architetti Amedeo Ronfini ed Edoardo Savi il vincitore del concorso "Idee per un paese che si trasforma" per la riqualificazione del complesso residenziale Cervara a Santa Cristina di Quinto. Venerdì 21, nella splendida cornice di Villa Memo Giordani a Quinto, alla presenza del sindaco Stefania Sartori e del vice Mauro Dal Zilio, la giuria presieduta da Tobia Scarpa e composta dagli architetti Orietta Carretta (nominata della società banditrice), Paolo Ceccon (nominato dalla Fondazione Atv), Andrea Sancassani (nominato dal comune di Quinto di Treviso) e Federica Fontanin (nominata da Assindustria Veneto Centro) ha premiato le idee di cinque studi di architettura, consegnando tre premi (rispettivamente 3000, 1500, 1000 euro), oltre a due segnalazioni (500 euro). Una serata molto partecipata, la sala della villa piena, a dimostrazione del grande interesse suscitato dal concorso. 

A convincere la giuria la soluzione progettuale di Ronfini e Savi che, oltre a scomporre la struttura in moduli abitativi rivolti a diverse tipologie di famiglie (coppia, famiglia con bambini, famiglia allargata con coppia di anziani), crea un parcheggio a scomparsa, privilegiando il verde che dall’Oasi raggiunge il complesso, l’uso di materiali leggeri come il policarbonato e l’idea di avvalersi di moduli prefabbricati in grado di abbattere i costi.

L’immobiliare Cervara ha scelto di percorrere questa strada in collaborazione con la Fondazione Architetti della provincia di Treviso, presieduta da quest’anno dall’architetto Giuseppe Cangialosi, con il patrocinio del comune di Quinto di Treviso, per raccogliere delle proposte di qualità sul futuro dell’area di Via Mons. Tognana, posta al centro della frazione anta Cristina, nei pressi della ciclo-pedonale “Treviso-Ostiglia”. Al bando, voluto dalle cinque sorelle Carretta e dalla madre Elena, hanno partecipato 46 progetti redatti da giovani architetti.

“A partecipare è stata soprattutto una generazione giovane, fresca e ricca di idee” ha fatto notare Cangialosi. “La scelta di utilizzare un bando come strumento di raccolta porta anche ad altri vantaggi, come quello di avere delle proposte di grande livello in competizione tra loro. Va poi sottolineato come la strada della riqualificazione sia ora quasi obbligata. Il nostro territorio è ormai saturo di nuove edificazioni: oggi la vera sfida sta nel riqualificare l’esistente”.

Fonte: Comunicato stampa
Santa Cristina: premiato il progetto di Ronfini e Savi per il complesso residenziale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento