Postumia
stampa

Villorba: trovato l'accordo per le scuole dell'infanzia paritarie

Stefano Grando (presidente Fism) e Marco Serena (sindaco diVillorba): "Superato l'impasse, pensiamo al prossimo anno scolastico". Retta a 180 euro al mese e contributo comunale secondo Isee

Parole chiave: scuole infanzia paritarie (9), Fism (73), asili (54), Villorba (65), Stefano Grando (11), Marco Serena (6)
Villorba: trovato l'accordo per le scuole dell'infanzia paritarie

Incontro, questa mattina, sabato 21 febbraio, fra il sindaco di Villorba Marco Serena e il presidente provinciale della Fism di Treviso, Stefano Grando, alla presenza del Vicario Generale della Diocesi, mons. Adriano Cevolotto. Le parti, nell'interesse dei bambini e delle famiglie, hanno trovato un punto d'incontro sul sostegno del Comune alle scuole paritarie parrocchiali.Le rette delle scuole paritarie di Villorba verranno fissate a 180 euro/mese. Una cifra che, con il contributo del Comune, potrà scendere - a seconda del reddito Isee presentato dalle famiglie - fino a 130 euro/mese oppure 145 euro/mese a bambino per gli aventi diritto. Il Comune di Villorba, quindi, in parte finanzierà direttamente le famiglie e in parte, in parallelo, continuerà ad aiutare economicamente le tre scuole paritarie di Villorba, Lancenigo e Fontane.

La parte rimanente rispetto a quanto stanziato (sulla base delle stime odierne la  somma sarà compresa fra i 54 e i 75mila euro, ma potrà subire aumenti) - spiega una nota del Comune - verrà versata direttamente dall’Ente (subito, in tre tranche) alle parrocchie, fino al raggiungimento completo del finanziamento, già previsto a bilancio dalla Giunta Serena per l’anno scolastico 2015/2016. Una questione aperta dallo scorso maggio, quando il sindaco Serena annunciò un taglio del 40 per cento ai contributi comunali per le tre scuole, aggiungendo anche che c'era l’offerta da parte di una ditta privata disponibile a gestire gli asili "facendosi bastare l’entità dei contributi comunali”.

I genitori avevano avviato una immediata raccolta di firme, mobilitando famiglie e cittadini. E una lettera preoccupata era arrivata anche dai tre parroci.

Forti sono state le discussioni in merito all'applicazione dell'Isee per un servizio fondamentale che l’ente pubblico ha l’obbligo di garantire, e per il quale i genitori che pagano la retta versano già - come le famiglie che accedono alla materna statale - anche le imposte che servono per sostenere il sistema scolastico pubblico, per il quale non viene certo applicato l'Isee.

L'Amministrazione di Villorba, comunque, con aggiustamenti e correttivi, ha deciso di andare avanti per la sua strada. La sperimentazione partirà da settembre 2015, quindi dal prossimo anno scolastico. Eventuali avanzi di bilancio verranno verificati ed eventualmente utilizzati dal Comune, sempre per le scuole paritarie del territorio villorbese, qualora la prima fase di sperimentazione manifestasse problemi impreviste."Abbiamo superato l’impasse e avremo modo di confrontarci ancora sulla questione - hanno dichiarato le parti -, tracciando un bilancio della situazione, così da valutare eventuali correzioni da apportare al nuovo meccanismo. Abbiamo già fissato il prossimo incontro per il 1° luglio". 

Fonte: Comunicato stampa
Villorba: trovato l'accordo per le scuole dell'infanzia paritarie
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento