Sandonatese
stampa

Alzheimer: nel Veneto Orientale un mese di eventi di sensibilizzazione

Il progetto "Le persone, la memoria, i luoghi. La Città amica delle persone con demenza" ha preso il via lo scorso 19 settembre e coinvolge sette Amministrazioni comunali

Parole chiave: alzheimer (31), demenza (12), veneto orientale (38), sandonatese (10), ulss 4 (56)
Alzheimer: nel Veneto Orientale un mese di eventi di sensibilizzazione

“La città amica è una comunità dove ogni cittadino sa riconoscere e sostenere le persone malate e le famiglie. La città amica sa leggere e comprendere il bisogno nelle strade, nelle piazze e nelle case, inoltre combatte la solitudine, sostiene, accoglie e offre supporto nelle difficoltà. Dobbiamo ampliare la cultura dell’accoglienza nei confronti delle persone con demenza”, ha affermato il direttore generale dell’Ulss 4, Mauro Filippi, presentando il progetto “Le persone la memoria i luoghi. La Città amica delle persone con demenza”, a cui hanno aderito sette Amministrazioni comunali del Veneto Orientale.

Il progetto ha preso il via lo scorso 19 settembre e fino al 31 ottobre prevede oltre un mese di iniziative per migliorare l’accoglienza nelle comunità delle persone affette da Alzheimer o altri tipi di demenza. Oltre una ventina le iniziative a tema in programma: incontri pubblici, feste in piazza, mostre, proiezioni di film, presentazioni di libri, un premio letterario e uno fotografico. Dopo l’apertura che si è tenuta appunto domenica 19 settembre, nel centro culturale di Musile di Piave, altre iniziative si terranno a San Donà, Portogruaro, Caorle, Fossalta di Piave, Noventa di Piave e a Pramaggiore.

“L’intento di questa manifestazione nel suo complesso - aggiungono Giancarlo Maceria e Serenella Manzini dell’area «non autosufficienza» dell’Ulss4 - è affrontare la demenza sotto diversi punti di vista, con lo scopo di avvicinare, oltre alla persone interessate, perché toccate dalla malattia, l’intera cittadinanza e le amministrazioni pubbliche, per promuovere la ricerca di risposte sia dal punto di vista sociale che culturale”.

Dal 1° ottobre, nella nuova sede del distretto socio sanitario in via Trento a San Donà di Piave, sarà visitabile fino al 31 ottobre la mostra fotografica “L’Alzheimer non si nasconde”, curata da Ferdinando Scianna.

Gli appassionati di fotografia e di scrittura potranno partecipare a un premio letterario e a un premio fotografico dal titolo “Le persone, la memoria dei luoghi. La Città amica delle persone con demenza”. I vincitori riceveranno un premio in denaro nella giornata clou del progetto, fissata per sabato 23 ottobre a San Donà di Piave, dove si terrà anche un importante convegno al centro Da Vinci.

Fonte: Comunicato stampa
Alzheimer: nel Veneto Orientale un mese di eventi di sensibilizzazione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento