Sandonatese
stampa

San Donà: qui è tutto un cantiere!

A parte le contingenze non previste, proseguono i lavori nelle centralissime via Ancilotto e viale Libertà, finalizzati alla realizzazione delle ciclabili che dovrebbero rendere la città sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale, come è negli intenti dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Cereser.

Parole chiave: cantieri (5), sandonatese (4), ciclabile (4), pista (23), pavimentazione (4), anas (2), disagi (22)
San Donà: qui è tutto un cantiere!

Tutto un cantiere a San Donà di Piave. Aspetto, questo, che continua a provocare mugugni da parte dei cittadini per i disagi nella viabilità e nei parcheggi, e lamentele da parte degli esercenti dei negozi antistanti alle strade coinvolte. Come se non bastasse, oltre ai cantieri già in programma, si sono aggiunte nelle ultime settimane le limitazioni alla circolazione sul ponte della Vittoria, con l’istituzione di un senso unico alternato nelle ore notturne: con l’attività di ripristino dei giunti e della pavimentazione dovrebbe finalmente completarsi la manutenzione da parte dell’Anas, iniziata ancora nel mese di agosto dell’anno scorso.
Nell’ultima settimana, inoltre, c’è stata la chiusura temporanea per alcuni giorni di via Eraclea in seguito alla rottura di una tubatura, i cui lavori di sistemazione da parte di Veritas si sono protratti più a lungo del previsto a causa della gravità del guasto. E le limitazione al traffico in via Cimabue, in seguito all’apertura di una voragine sul manto stradale, che al momento è sotto monitoraggio.
A parte le contingenze non previste, proseguono i lavori nelle centralissime via Ancilotto e viale Libertà, finalizzati alla realizzazione delle ciclabili che dovrebbero rendere la città sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale, come è negli intenti dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Cereser. “Il meteo avverso ha prolungato i lavori per la riqualificazione di via Ancillotto, ma non ci siamo mai fermati; sono in fase di completamento i lavori sul lato opposto a piazza Trevisan e contiamo di concludere nel minor tempo possibile anche la seconda fase - così l’assessore ai Lavori Pubblici Lorena Marin -. Stiamo anche studiando soluzioni estetiche innovative, come le resine, per armonizzare l’area antistante il teatro Metropolitano Astra”.
Per tali lavori, nei prossimi giorni, saranno previsti ulteriori provvedimenti sulla viabilità. I nuovi percorsi, oltre che raccordarsi con via Don Bosco, sono la continuazione della ciclabile realizzata nelle vie Calnova, Vizzotto, l’anno scorso in via XIII Martiri e, in seguito, proseguiranno da un lato verso piazza 4 Novembre per congiungersi al percorso di via Dante, recentemente completato; mentre nell’altra direzione proseguiranno verso viale Libertà dove è iniziato l’intervento di riqualificazione che prevede tra gli altri anche la realizzazione di percorsi ciclabili, la cui strutturazione sarà pressoché a costo zero, in quanto finanziata nell’ambito di un progetto europeo. Dai primi di giugno sono dunque iniziati i lavori di demolizione per la realizzazione dei marciapiedi nel tratto da via Jesolo a via Fiume, ma nelle ultime settimane ha suscitato un forte dibattito in città l’abbattimento di oltre una trentina di alberi, che ha spinto l’Amministrazione comunale ad indirizzare una lettera aperta a tutta la cittadinanza per spiegare e chiarire le scelte effettuate.
“L’intervento in viale Libertà si è reso necessario per motivi di sicurezza, per sistemare i marciapiedi e il tratto stradale – si legge nella lettera firmata dal sindaco Cereser e dall’assessore Marin. - Si è scelto di effettuare un intervento completo, invece di limitarsi ad aggiustamenti e tamponamenti solo parziali della situazione che avrebbero semplicemente rimandato i problemi. La scelta di abbattere gli alberi è stata presa consapevolmente, e non ha fatto piacere a nessuno. Il fatto che metà delle piante soffrisse di clorosi ferrica indica che il terreno non era adeguato; inoltre lo spazio era troppo angusto”.
“A fine lavori – continua l’assessore Marin – oltre a una circolazione più sicura per pedoni, ciclisti e automobilisti, verrà anche riqualificata l’illuminazione, e gli attuali alberi verranno sostituiti con frassini, più adatti al terreno presente e piantati alla giusta distanza per garantirne le migliori condizioni di vivibilità. Ricordiamo anche che l’area davanti all’istituto Nievo verrà riqualificata per garantire agli studenti una sosta pre e post scuola in sicurezza”. La riqualificazione di viale Libertà “è un progetto importante per la città e stiamo facendo il possibile perché proceda celermente, senza che questo incida sulla qualità dei lavori – conclude l’assessore ai Lavori pubblici –, l’obiettivo è di restituire alla città un viale pienamente rinnovato e fruibile per tutte le tipologie di utenti (pedoni, ciclisti, e automobilisti) nel minor tempo possibile”.

Tutti i diritti riservati
San Donà: qui è tutto un cantiere!
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento