Sandonatese
stampa

San Donà si appella al settore alimentare: "Bastano pochi pasti per migliorare la vita di tanti"

La Mensa ha visto aumentare l’utenza a seguito della pandemia e attualmente offre circa 30 pasti caldi al giorno ma se prima con le eccedenze del servizio di refezione scolastica e di altre realtà si riusciva a garantire un buon sostegno, con l’ingresso in “zona rossa” e la chiusura delle scuole sono venute a mancare questi contributi.

Parole chiave: mensa solidale (1), mensa (4), croce rossa (9), servizi sociali (7), san donà (364), san donà di piave (17)
San Donà si appella al settore alimentare: "Bastano pochi pasti per migliorare la vita di tanti"

Con il protrarsi della pandemia e le recenti misure restrittive, le persone in situazioni già fragili pagano un prezzo molto caro.

La Mensa Solidale, gestita ormai da anni da Croce Rossa, in collaborazione con i Servizi Sociali del comune, è diventata un importante sostegno per queste persone. Ormai da un anno, la Mensa ha visto aumentare l’utenza a seguito della pandemia e attualmente offre circa 30 pasti caldi al giorno.

Con le eccedenze del servizio di refezione scolastica e di altre realtà si riusciva a garantire un buon sostegno alla Mensa Solidale ma con l’ingresso in “zona rossa” e la chiusura delle scuole, sono venute a mancare queste eccedenze.

Per questo l’Amministrazione ha pubblicato sul proprio sito un Avviso per individuare realtà del settore alimentare disponibili a contribuire a questo servizio.

“Ringrazio il Comune per il sostegno che offre alla Mensa solidale. I nostri volontari si faranno carico del ritiro delle eccedenze, nel pieno rispetto delle norme igienico-alimentari. È un servizio prezioso per la nostra comunità, che vive grazie al sostegno di tanti cittadini generosi” afferma il presidente di Croce Rossa, Graziano Bardellotto.

“Bastano anche solo pochi pasti per migliorare la vita di tanti che si trovano in serie difficoltà. Mi rivolgo agli operatori del settore alimentare che desiderassero dare un contributo concreto in questi tempi difficili; sono certa che il territorio, come già nei mesi passati, saprà rispondere con generosità a questo appello a favore dei più poveri” così Silvia Lasfanti, Vicesindaca e Assessora alle Opportunità Sociali.

“Grazie a Croce Rossa per il supporto costante alla popolazione, particolarmente intenso in questi mesi caratterizzati dall’emergenza sanitaria. La Città di San Donà si è dimostrata particolarmente generosa durante questa pandemia e spero che lo sia ancora. Ricordo che ogni gesto, anche il più piccolo, è un dono prezioso per qualcuno” conclude il Sindaco Andrea Cereser.

I riferimenti per contattare la Croce Rossa sono: Croce Rossa Comitato di San Donà di Piave, Via Molina 25; Tel 0421-50767, mail sandonadipiave@cri.it sito: www.crisandona.it

Fonte: Comunicato stampa
San Donà si appella al settore alimentare: "Bastano pochi pasti per migliorare la vita di tanti"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento