Sandonatese
stampa

Sandonatese, nell'emergenza cresce una rete di relazioni

Si moltiplicano le iniziative da parte delle Amministrazioni pubbliche e delle parrocchie per restare in contatto con le persone e ridurre le distanze che inevitabilmente siamo tutti costretti a mantenere e a vivere.

Parole chiave: sandonatese (5), san donà (318), coronavirus (369), comuni (179), parrocchie (37)
Sandonatese, nell'emergenza cresce una rete di relazioni

Mentre continuano, anzi, si inaspriscono le limitazioni ai movimenti delle persone per il contenimento del coronavirus, allo stesso tempo si moltiplicano le iniziative da parte delle Amministrazioni pubbliche e delle parrocchie per restare in contatto con le persone e ridurre le distanze che inevitabilmente siamo tutti costretti a mantenere e a vivere.

Ecco allora che, oltre all’Amministrazione comunale di San Donà di Piave, anche il Comune di Fossalta di Piave, grazie alla disponibilità di un gruppo di volontari, ha attivato un servizio di consegna della spesa alimentare a domicilio rivolto esclusivamente ad anziani soli senza supporto familiare e/o persone con problemi di salute che non possono o non devono muoversi da casa.

Allo stesso modo, anche il Comune di Musile di Piave ha attivato un servizio simile (per segnalazioni, richiesta di informazioni e attivazione contattare i Servizi sociali ai numeri: 0421 592245, 0421 592224, 0421 592248, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12), oltre ad un servizio di consegna gratuita di farmaci (numero verde 800 189 521), attivo nei giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.30. Risponderà un operatore al quale si dovranno indicare le proprie generalità e l’indirizzo al quale recapitare il farmaco. L’amministrazione musilense ha inoltre attivato sul territorio comunale un servizio infermieristico gratuito a domicilio in collaborazione con l’Associazione Cives, molto utile e apprezzato per offrire ai cittadini a domicilio prestazioni sanitarie del tipo iniezioni intramuscolari, misurazione parametri, medicazioni e consulenze sanitarie. È sufficiente contattare il numero 391 1737543 (dott.ssa Vania Ducceschi), tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.

Accanto alle iniziative delle amministrazioni pubbliche, anche le parrocchie si sono attivate pubblicando nei rispettivi siti internet dei messaggi video rivolti a tutti i fedeli, aprendo dei canali Youtube o delle pagine Facebook per permettere di assistere in diretta streaming alla messa celebrata in forma privata dai sacerdoti: quotidianamente alle ore 18.30 e la domenica alle ore 10 da parte della Collaborazione di Musile e Passarella di Piave, la domenica alle ore 11 e un altro giorno durante la settimana alle ore 18 nella parrocchia Duomo di San Donà di Piave. Ogni sera, inoltre risuonano le campane come invito alla recita del rosario nelle case alle 20.30, invocando la patrona S. Maria delle Grazie, perché come un giorno ha liberato la città dal colera, oggi ci liberi dall’epidemia del coronavirus. Dalla scorsa settimana, è possibile ascoltare don Fabio Bertuola, parroco della parrocchia di San Giuseppe Lavoratore, che legge e commenta il Vangelo della domenica, mentre la comunità salesiana celebra la messa in diretta streaming alle ore 10 ogni domenica e ogni giorno accompagna la dimensione spirituale inviando su Whatsapp il Vangelo del giorno, con un commento, una preghiera e un impegno da vivere. Inoltre, nonostante il cinema sia chiuso, il gruppo dei volontari del cinema, pensando ai tanti bambini chiusi nelle case, ha avuto l’idea di inviare ogni sera una bella fiaba per la buonanotte con le voci dei volontari e dei membri della compagnia teatrale del “Resto d’Israele”. Perché nessun virus può fermare la magia delle storie!

Tutti i diritti riservati
Sandonatese, nell'emergenza cresce una rete di relazioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento