Sandonatese
stampa

Ulss Veneto Orientale: nel Sandonatese diminuiscono i contagi

Le persone ricoverate nella terapia intensiva del Covid-Hospital di Jesolo sono scese a 9, e oltre a queste sono 41 sono le persone ricoverate nel reparto di malattie infettive. 130 i contagiati a San Donà. Concluso lo screening nelle case di riposo, 54 ospiti positivi.

Parole chiave: san donà (333), coronavirus (811), contagi (49), ulss 4 (34), sandonatese (6), veneto orientale (29), jesolo (30)
Ulss Veneto Orientale: nel Sandonatese diminuiscono i contagi

Continua a scendere, seppur in modo lieve, la curva dei contagi da coronavirus così come il trend dei ricoveri al Covid-Hospital di Jesolo.  

Nei 6 giorni compresi tra sabato 4 e giovedì 9 aprile le persone riscontrate positive sono infatti una sessantina, le quali elevano a 463 il numero dei contagi nel Veneto orientale alla data di giovedì 9 aprile.

La distribuzione complessiva dei casi positivi sul territorio è la seguente: 3 Annone Veneto; 6 Caorle, 11 Cavallino Treporti; 4 Ceggia, 4 Cinto Caomaggiore, 19 Concordia Sagittaria; 22 Eraclea; 2 Fossalta di Piave; 29 Fossalta di Portogruaro; 16 Gruaro; 36 Jesolo; 13 Meolo, 12 Musile di Piave; 12 Noventa di Piave; 94 Portogruaro; 8 Pramaggiore; 130 San Donà di Piave; 12 San Michele al Tagliamento; 17 Stino di Livenza; 6 Teglio Veneto; 5 Torre di Mosto. Altri 2 casi positivi sono in via di definizione.

Rispetto al numero complessivo la fascia d'età della popolazione maggiormente colpita dal virus resta compresa tra 50 e 60 anni.

Sempre alla data di giovedì 9 aprile le persone ricoverate nella terapia intensiva del Covid-Hospital di Jesolo sono scese a 9, e oltre a queste sono 41 sono le persone ricoverate nel reparto di malattie infettive; ieri sono state dimesse tuttavia altre due persone e così il numero dei pazienti dimessi dal 10 marzo (data di attivazione del reparto) a giovedì sale a 47.

Sul fronte dei contagi sui dipendenti Ulss 4 il numero dei tamponi eseguiti a ieri ammonta a 2544, a seguito dei quali 39 sono posti attualmente in isolamento fiduciario al domicilio.  Oggi non si registra inoltre alcun nuovo decesso all'ospedale di Jesolo.

Il trend dei contagi e dei ricoveri è dunque in decremento, l’Ulss4 raccomanda però alla popolazione di mantenere rigorosamente la distanza sociale anche nei giorni delle festività pasquali, nonché il rispetto delle norme igieniche personali ad iniziare dal frequente lavaggio delle mani; inoltre si ricorda l'obbligo di indossare mascherina e guanti nei supermercati. Solo mantenendo elevata l'attenzione nel contrastare la diffusione del virus è possibile proseguire il trend in discesa dei contagi.  

Il personale dell'Ulss 4 intanto ieri ha completato gli screening nelle case di riposo del Veneto orientale. Su un totale di 2288 persone coinvolte sono stati eseguiti tamponi a 581 ospiti e 605 ad operatori, oltre a questi sono stati effettuati test rapidi a 1247 persone di cui 728 agli ospiti delle case di riposo. Allo stato attuale il risultato degli screening è di 54 ospiti positivi (il 4%) e 18 operatori positivi al Covid-19 (1,6% del totale). Dati contenuti se si pensa alla capacità di diffusione del virus.

L’attività tuttavia non si ferma qui, perché già domani verrà ripetuto lo screening, mediante test rapidi, nelle strutture residenziali in cui erano stati riscontrati i primi pazienti positivi allo scopo di continuare il monitoraggio della situazione. Sabato verrà completato lo screening anche nelle comunità per disabili. Sul fronte decessi si registrano purtroppo 6 casi per i quali l'Azienda Ulss 4 esprime il cordoglio alle rispettive famiglie.

"Attività frutto di un lavoro e di una collaborazione intensa con le strutture del territorio, iniziata ancora a inizio febbraio concordando la chiusura delle visite ai familiari degli ospiti - spiega il direttore dei servizi socio sanitari dell'Ulss 4, Mauro Filippi - . Fu un’iniziativa assunta non senza dispiacere nella consapevolezza che il disagio sarebbe stato notevole, ma lo abbiamo fatto per tutelare la salute di pazienti e operatori; le case di riposo hanno attivato per loro modalità di contatto con computer e smartphone".

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
Ulss Veneto Orientale: nel Sandonatese diminuiscono i contagi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento