Treviso

“Un conto è completare il Terraglio est portando a termine un progetto viabilistico che attendeva da anni, un conto è concedere altri 38 mila metri quadri alla grande distribuzione in una zona che non ne ha per niente bisogno e che anzi, chiede il contrario: tutela e presidio dell’imprenditoria esistente”. Al coro di preoccupazioni per la maxi area commerciale che corrisponde alla lottizzazione S. Antonino, si aggiunge oggi la voce di Ascom-Confcommercio.

L’esposizione ospiterà nel palazzo dei Trecento preziosi mazzi di carte ideati da grandi artisti italiani fra i quali Renato Guttuso e Lele Luzzati e darà la possibilità di riscoprire la storia e l’aspetto della comunicazione sociale dalla seconda metà del 1800 ai giorni nostri verificando le influenze degli eventi sull’iconografia delle carte da gioco e dei tarocchi.

Appartamento in affitto solidale, fuori dalle mura di Treviso, dove ospitare persone disabili nell'ambio di un progetto Co-housing, cioè di una vita indipendente. È stata firmata ieri la convenzione tra la Fondazione Maurocordato e Picos, cooperativa sociale braccio operativo del Coordinamento provinciale associazioni handicappati e de Il Nostro Domani.

Sabato 1° febbraio alle 17, nell’Auditorium di Santa Caterina a Treviso, l'Orchestra Machiavelli si esibirà assieme al soprano Eva Dworschak e al m° Pietro Battistoni in un concerto dedicato al passaggio di Mozart in Italia, avvenuto 250 anni fa.

"C’è una ferma volontà  da parte mia  – precisa Pozza - di dare un grande rilancio al centro storico visto anche lo spopolamento delle botteghe e di dare quindi una nuova fruibilità al palazzo Borsa in una veste che sarò lieto di svelare quanto prima".

A partire dal 1 febbraio il Comune di Treviso ricorderà, nella ricorrenza, la famiglia di artisti e restauratori da cui proviene con una serie di iniziative. Il 1° febbraio sarà inaugurata la nuova opera commissionata dall’Amministrazione Comunale all’artista Mario Martinelli "Ombra di Memi", in via S. Chiara.

Tra gennaio e aprile è infatti programmata l’immatricolazione e la messa su strada di ben 22 nuovi autobus di nuova generazione con la conseguente rottamazione di altrettanti mezzi inquinanti. Poi toccherà ad atri sei, tra cui uno elettrico e due ibridi.

Gli scorci della città di Treviso si arricchiranno di un nuovo canale, che verrà riportato alla luce dopo decenni di interramento. Lo scorso 30 dicembre la Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo per scoprire un tratto del corso d’acqua in via Casa di Ricovero, in un terreno di proprietà dell’Israa che sarà aperto a tutti, grazie a una convenzione firmata tra l’Ente e il Comune.

Da martedì 14 gennaio, visto il protrarsi degli sforamenti dei limiti di pm10 nell'aria, lo stop ai veicoli è stato esteso anche ai diesel Euro 4 a uso commerciale, ma solo dalle 8.30 alle 12.30

Il colpo di grazia lo hanno dato i tradizionali roghi dell'Epifania, visto che, secondo i dati di Arpav, la colonnina di rilevamento di via Lanceri di Novara ha segnato, alla mezzanotte tra il 5 e il 6 gennaio, un picco di 445 microgrammi per metro cubo, quasi nove volte oltre la soglia dei 50 microgrammi/m3 prevista dalla legge.

Musica dal vivo, animazione, spettacoli per i più piccoli, fuochi d’artificio “pet-friendly” e altri momenti di svago, nel Capodanno trevigiano. Dalle 21.30 del 31 dicembre sul palco allestito in Piazza dei Signori si alterneranno diversi ospiti. Martedì 1 gennaio, alle 21, Concerto di Capodanno in teatro Comunale “Mario del Monaco”

Il Natale 2019 porta in dono alla città di Treviso il suono delle campane del tempio di San Nicolò che tornano a essere operative dopo un lungo intervento di restauro alla torre campanaria trecentesca. A benedire il completamento dell’opera c’era il vescovo di Treviso, mons. Michele Tomasi.

L’Amministrazione comunale metterà a disposizione 306.500 euro fino al 2021: nello specifico, 89.000 euro per il periodo settembre-dicembre 2019 (+78% rispetto alla precedente convenzione), 130.000 euro per l’anno 2020 (+ 7%), 87.500 per il periodo gennaio giugno 2021 (+30%).

Il testimone che per primo consentì alla magistratura di accertare il ruolo di Giovanni Ventura e Franco Freda nella strage di piazza Fontana del 1969, ha ricevuto dalle mani del Sindaco di Treviso, Mario Conte, una pergamena e lo stemma ufficiale della Città di Treviso per il valore civile della sua testimonianza, oggi rivolta soprattutto ai giovani per far conoscere la verità su questa tragica pagina della storia d'Italia.

Colladon: "Il nostro obiettivo è far sì che l’abbonato Mom possa godere di sempre maggiori benefici, trasformando la tessera abbonato in una “carta Treviso” cui saranno legati servizi cittadini e agevolazioni".

L’area di San Giuseppe e aeroporto continua a essere un nodo critico per la città di Treviso. Tanti i temi sul piatto che si sommano portando disagi ai cittadini: in primo luogo l’aeroporto, con la bocciatura, in extremis, del progetto di ampliamento, che il ministero dell’Ambiente ha rimandato alla commissione Via (valutazione impatto ambientale).

Si tratta di un traguardo storico per l’istituzione dei giovani lettori, sorta in un locale di via Panciera nel 1969 e ora punto di riferimento per tutti i bambini che ogni giorno popolano le sale di Palazzo Rinaldi. Si partirà il 6 dicembre con il “Salotto Incantato di Babbo Natale” sotto la Loggia dei Trecento.

I 137 artigiani convocati da Confartigianato Imprese Treviso per il XXI Congresso dei delegati, riunitosi domenica 1° dicembre nell’auditorium di Santa Caterina di Treviso, hanno eletto il nuovo Consiglio direttivo del Mandamento di Treviso (in totale 28 componenti). Per conoscere i nomi di presidente e vicepresidenti mandamentali, bisognerà però attendere il prossimo 12 dicembre.

Lo scorso 30 novembre, presso la Casa Circondariale di Treviso ha avuto luogo l’iniziativa “La partita con il papà” promossa, ormai per il quinto anno consecutivo, dall’associazione “Bambinisenzasbarre” svoltasi con l’organizzazione di una partita di calcio dei papà detenuti con i loro figli.

“Ogni anno attuiamo un progetto Solidarietà volto ad aiutare le persone in difficoltà spiegano le maestre -. Quest’anno, in particolare, abbiamo pensato di rivolgerlo ai bambini meno fortunati attraverso un’adozione a distanza”. Si sono, così, rivolte all’organizzazione di volontariato Orione musical group.

A Treviso viene riproposta la rassegna, con numerosi eventi all'insegna dell’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità. L’allestimento alla Loggia dei Cavalieri sarà inaugurato il 6 dicembre e durerà fino al 31.

Le opere, programmate in sinergia con l’Amministrazione comunale, prevedono il collegamento del quartiere di San Giuseppe al depuratore principale di via Cesare Pavese tramite la posa di un nuovo collettore fognario che scorrerà lungo la strada Noalese, nel tratto compreso fra le intersezioni con via Da Corona e via Le Canevare.

E’ arrivata la settimana scorsa la tanto attesa modifica alla legge regionale in materia di residenzialità pubblica. Il Consiglio regionale ha infatti approvato all’unanimità un emendamento presentato dall’assessore al Sociale Manuela Lanzarin in seno alla discussione sulla manovra economico-finanziaria.

In sei sono usciti dagli esami di maturità con 100 centesimi, gli altri 31 si sono laureati anch'essi con il massimo dei voti. Sono i ragazzi Soci o figli di Soci di CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia, a ciascuno dei quali, come da ultraventennale tradizione dell'istituto, ieri sera (mercoledì 20 novembre), è stata consegnata una borsa di studio nel corso di una cerimonia al teatro “Giovanni Comisso” di Zero Branco.

“Il Museo Bailo, grazie a questo intervento, diventerà un polo museale di riferimento non solo per Treviso ma per tutto il territorio”, le parole del sindaco Mario Conte. “Non solo ci sarà spazio per grandi mostre ma anche per esposizioni temporanee volte a valorizzare artisti locali ed emergenti. Quest’opera rappresenta un altro grande passo in avanti per l’intero panorama culturale trevigiano”.

Com’era organizzata una bottega artistica medioevale? Quali maestranze erano coinvolte e quali problemi dovevano affrontare artisti come Tomaso da Modena per realizzare i loro capolavori? Sono queste le curiosità che verranno svelate da domenica 17 novembre e domenica 1 dicembre al Museo di Santa Caterina

Prima del termine della messa, si sono ritrovati in chiesa per una speciale benedizione da parte di don Giovanni Kirschner tutti i bambini che oggi frequentano la scuola dell’infanzia, con i loro genitori, prima di trasferirsi nel giardino dell’asilo per un canto e i saluti istituzionali.