Treviso

Una festa per celebrare trent’anni di impegno accanto ai malati e alle loro famiglie e per inaugurare la nuova ala dell’hospice “Casa dei gelsi”. La organizza l’Advar di Treviso nei giorni 29 e 30 settembre. Sabato, alle 14.30, la Casa dei gelsi aprirà le porte ai cittadini per il taglio del nastro con le autorità e la visita alla struttura.

Come spiega il vicesindaco e assessore alle Attività produttive, alla Mobilità e al Traffico Andrea De Checchi, si tratterà di un totale ripensamento del quadrante. Quella zona a traffico limitato creava troppa incertezza agli utenti, basti pensare che sono state staccate 18 mila multe in 9 mesi”.

Il piano per la realizzazione di alloggi per anziani, che possano vivere in autonomia, ma allo stesso tempo all’interno di una rete protetta, era stato messo a punto quattro anni e mezzo fa e oggi si vedono i primi risultati: la residenza Tito Garzoni è stata completamente rimessa a nuovo e mette a disposizione 11 unità abitative autonome.

A 35 anni non aveva ancora potuto sorridere ai suoi familiari. Da qualche giorno è in grado di poterlo fare, grazie ad un delicata operazione chirurgica portata a temine dai professionisti della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva del Ca’ Foncello di Treviso, diretta dal dr. Giorgio Berna.

Il ragazzo, seguito al Ca’ Foncello per varie patologie, acquista l’udito grazie all’installazione di un impianto cocleare. La commozione del bambino e dei suoi familiari ha confermato il successo dell’intervento chirurgico.

Ormai pronta la nuova elisuperficie. Sarà operativa dal prossimo autunno, in modo da consentire l’avvio delle opere anche sull’attuale sede. Nei prossimi giorni sono programmate le opere per l’adeguamento delle torri di illuminazione dei parcheggi riservati al pubblico lungo via Cittadella della Salute.

E’ una sperimentazione nazionale che fa riferimento all’esperienza tedesca, prevedendo un modello formativo in cui le lezioni in classe sono alternate all’esperienza diretta in azienda. Nel primo anno è prevista la simulazione di impresa, mentre dal secondo anno in poi quasi la metà delle ore viene svolta in azienda, in apprendistato o in alternanza scuola-lavoro.

Eì il momento di tirare le somme, per la 28ª edizione Suoni di Marca, il festival musicale gratuito più lungo d’Italia, conclusosi domenica 5 agosto: un centinaio di appuntamenti musicali in diciotto serate, che hanno coinvolto oltre cinquecento artisti, dalle star internazionali ai gruppi giovanili locali.

Il progetto "angolo della musica", a cui ha preso parte anche Unindustria ed è stato fortemente voluto dal direttore dell'Ulss 2 Marca trevigiana, è stato inaugurato nel reparto di Oncologia lunedì 30 luglio insieme a una piccola folla che ha preso parte alla cerimonia

I ragazzi per l'unità del movimento dei focolari, fra i 13 e i 17 anni, al servizio della loro città tra attività utili per la comunità e serate formative sul tema della fame nel mondo.

Giacomo Colladon, confermato alla presidenza della Mom: "Per mettere in atto l’intermodalità tra gomma e rotaie è necessario che la stazione ferroviaria e quella degli autobus siano attaccate”.

Togliere le fioriere e le piante in alcune zone del centro storico per contrastare lo spaccio e il degrado: ecco la proposta del nuovo sindaco Conte e le polemiche non si fanno attendere. Fabio Tesser, operatore di strada: “Noi nella zona di ponte San Martino ci viviamo e lì stiamo con i ragazzi, li conosciamo. Togliere le fioriere è fare qualcosa senza capire il problema".

I padri Carmelitani per la ricorrenza della patrona dell'ordine hanno organizzato degli eventi dal 13 al 15 luglio, tra cultura e spiritualità. Domenica 15 la messa solenne, alle 18, e a seguire la processione con la statua della Madonna del Carmine lungo le vie del centro storico.

La durata dei lavori è prevista in 40 giorni. L’accesso a piazza Duomo sarà consentito da via Risorgimento e da via Manin. Via C. Battisti sarà chiusa in corrispondenza del cantiere che sarà allestito in prossimità del civico 14/a della stessa via: l’accesso sarà consentito ai residenti e frontisti per accedere alle proprietà private e alle attività commerciali.

Sono tante le facce che assume oggi la vasta area, che nell’obiettivo dell’associazione Prato in Fiera dovrebbe tornare a riempirsi d’erba e di persone. Il progetto di rigenerazione urbana prende, così, sostanza con una serie di eventi estivi.

L’opera, risalente al 1348, è attribuita ad un artista minore vicino alla bottega di Tommaso da Modena. A sponsorizzare i lavori l’associazione non profit internazionale Round Table, che raggruppa giovani imprenditori con meno di 40 anni,

Gli studenti della classe ‘Music Production’ del Dipartimento di musica del Collegio Pio X hanno realizzato sei composizioni musicali originali, a commento e descrizione di alcune opere d’arte dei musei cittadini. Sono a disposizione di tutti i visitatori del Santa Caterina fino al 30 giugno.

La squadra, diretta dal neoeletto sindaco Mario Conte, Lega Nord-Liga Veneta, è composta da otto assessori, tra cui quattro donne: una, Gloria Tessarolo, diventata mamma per la seconda volta da neanche due mesi, inizierà il suo mandato a dicembre.