Treviso

Il dispiegamento di mezzi e personale per garantire la pulizia e il decoro della Città è molto elevato: 1.264 i contenitori che saranno distribuiti nel territorio per la raccolta differenziata, 146 i mezzi di raccolta in funzione nei 3 giorni dell’evento, 275 addetti e 200 volontari.

Questa mattina in città si sono tenute le celebrazioni per il 73° anniversario dal bombardamento della città. Dopo la messa nella chiesa di Santa Maria Ausiliatrice celebrata da Mons. Gianfranco Agostino Gardin, presso lo scalone dei Trecento si è tenuta la cerimonia di deposizione della corona d’alloro alla lapide dedicata alle vittime civili di guerra. Le parole del sindaco Manildo.

Al Fuorisalone 2017, la mostra-evento che coniuga arte e design, sarà presentata una selezione di lavori innovativi, in edizione limitata e di alta qualità della manifattura, tra cui Cube, un dispositivo di purificazione dell’aria che coniuga design e tecnologia avanzata a plasma freddo, ideato dalla start up padovana Jonix.

A seguito delle notizie apparse sulla stampa il sindaco Giovanni Manildo, l’assessore Anna Caterina Cabino e il vicesindaco Roberto Grigoletto confermano che gli uffici hanno avuto notizia dall’ente attuatore dello Sprar di Treviso di una telefonata giunta dalla Prefettura al Ministero, avente ad oggetto una sospensione dello Sprar.

E’ un week-end interamente dedicato al pane quello organizzato dal Gruppo Panificatori Confcommercio di Treviso che, sabato 1 aprile (con inaugurazione a Palazzo Rinaldi alle 16,30) e domenica 2 aprile, ha organizzato una vera e propria “Feste del pane” con stand, bancarelle, laboratori per bambini e degustazioni.

Lo scorso fine settimana la Casa scout “Anna e Franco Feder” di Treviso ha ospitato un incontro internazionale a cui hanno partecipato le delegazioni dei rappresentanti degli Scout dell’Fse di otto diverse nazioni europee.

Torna dal 26 al 26 marzo "M'illumino d'impegno". L’evento, promosso dalla pastorale giovanile cittadina, servirà a far conoscere ai ragazzi le diverse realtà di volontariato presenti sul territorio, a proporre l’attività di servizio al prossimo come parte integrante della vita quotidiana di ogni persona.

L’1 e 2 aprile a Treviso torna lo spettacolo della primavera. Due giorni di festa, profumi e colori che avranno come protagonisti i fiori. L’edizione 2017 di “Treviso Fior di Città sarà anche all’insegna dell’Adunata alpina.

L’amministrazione comunale di Treviso risponde alle richieste dei cittadini e chiarisce:  “In via San Pelajo sono stati realizzati importanti interventi per la realizzazione del nuovo collettore fognario. L’attuale condizione del manto stradale è quindi temporanea e Ats procederà alla riasfaltatura finale entro la fine del mese di aprile".

Martedì sera, il 21 marzo, il teatro Comunale Mario del Monaco ha ospitato lo spettacolo “Orti invisibili”. Sette grandi artisti trevigiani si esibiscono per beneficenza, coordina Marco Paolini

Il “Cantiere Giustizia” di Treviso (Tavolo di formazione per una cultura della giustizia) e il Comune di Treviso hanno organizzato per martedì 21 marzo una conversazione pubblica sul tema: “Sia fatta giustizia!”. Giustizia riparativa e mediazione umanistica: ricostruire legami.

Nuova sinergia tra Azienda Ulss 2 Marca Trevigiana e Volontariato. Da quest’anno, infatti, è attivo presso l’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso uno sportello di Cittadinanzattiva e Tribunale per i Diritti del Malato.

L’Associazione Penelope Veneto Onlus promuove l'incontro intitolato “La scomparsa: profili e aspetti di carattere penale, civile e previdenziale”, che si terrà sabato 18 marzo a partire dalle 8.30

“Dalla prima giornata di attivazione del nuovo sistema di rilevazione automatico dei veicoli abbiamo potuto osservare un netto calo delle auto in transito nelle zone Ztl. Almeno 200 rispetto al numero abituale", dichiara il comandante della polizia locale di Treviso Maurizio Tondato.

A due mesi dall’Adunata del Piave, il grande evento che radunerà nel capoluogo della Marca dal 12 al 14 maggio 2017 migliaia di penne nere, è stato messo a punto un piano che riguarda la viabilità, le chiusure del centro storico, la mobilità urbana ed extraurbana.

Presentata in Ca’ Sugana ufficialmente la serata del 21 marzo al teatro Comunale che vedrà riuniti sul palcoscenico cittadino sette artisti di punta, trevigiani e di esperienze e fama internazional: per un progetto benefico di Sant'Egidio e Centro della Famiglia.

Aumenta l’accattonaggio in città. La Giunta cerca soluzioni, varando un piano organico contro la povertà, in rete con associazioni e terzo settore. Ma dichiarando guerra alle organizzazioni che sfruttano molte persone.

Mentre i delegati erano riuniti, una squadra composta da 30 alpini percorreva a tappeto le strade di Santa Maria del Rovere, imbandierando la via dedicata al generale Tommaso Salsa e il lungo viale Felissent. Prosegue così l’operazione imbandieramento iniziata qualche giorno fa da via San Pelajo.

Inizia la Quaresima e sono diverse in città le occasioni per un momento di formazione, preghiera, ascolto della Parola. Ecco alcune iniziative da segnalare, promossa da associazioni, movimenti e parrocchie.

Primo classificato il gruppo dell'Allegra Compagnia di Porcellengo di Paese con il carro dei Pirati di Barbanera che ha conquistato il trofeo carnevale 2016; al secondo posto il carro del gruppo degli Amici di Merlengo Festa Foresta.; al terzo posto il carro del Comitato Festeggiamenti Santa Mama Pierino contro tutti di Volpago del Montello.

I lavori di installazione degli 8 varchi sono in fase conclusiva e dal 15 marzo 2017 il nuovo sistema sarà attivo.  Seguirà, come previsto dalla normativa, un periodo di sperimentazione minima (detta pre-esercizio) di 30 giorni (che potrebbe allungarsi a seconda delle esigenze) durante il quale il personale della Polizia Locale verificherà che il passaggio al nuovo sistema avvenga alla perfezione.

Un’opera complessa che ha tra i suoi punti di forza la messa in sicurezza di Santa Bona Vecchia, con la creazione di un percorso ciclabile pedonale, un innovativo sistema di illuminazione e l’ampliamento, con un conseguente risparmio per almeno 150 famiglie, della rete fognaria.

Si chiama “Lo dico dall’edicola”: uno spazio libero offerto dal titolare del chiosco Giovanni Barel per promuovere la cultura. Accanto ad altre idee ed iniziative di socializzazione. Che piacciono ai cittadini.