Treviso
stampa

Al Pio X robotica e informatica dal pannolino alla maturità

il Collegio Pio X ha aperto una nuova sezione della scuola Media per offrire, dopo la Primaria e prima dei Licei, la continuità dei percorsi didattici di inglese e di informatica con robotica.

Parole chiave: robotica (4), informatica (2), collegio pio x (56)
Al Pio X robotica e informatica dal pannolino alla maturità

Dall’età del pannolino all’ingresso all’università: il Collegio Pio X ha aperto una nuova sezione della scuola Media per offrire, dopo la Primaria e prima dei Licei, la continuità dei percorsi didattici di inglese e di informatica con robotica.

Le competenze basilari di inglese e di informatica-robotica hanno origine nei primi mesi dell’Infanzia, attraversano poi la Primaria, adesso possono transitare anche per la Media e approdano ai licei. Continuità non solo di contenuti, ma anche della didattica costruttivistica che, al di là del termine in uso per gli  esperti, significa accompagnare lo studente (dall’Infanzia al Liceo) a imparare facendo e mettendosi in relazione con gli altri.  

La “scuola 2.0” del Collegio Pio X fa perno su informatica creativa e robotica educativa,  già sperimentate per i liceali da quasi una decina d’anni  sotto la supervisione dei ricercatori della facoltà di Ingegneria dell’università di Padova e in collaborazione con il MIT di Boston. E affonda  le basi nel progetto “Arti multimediali ed E-learning” della Carmen Frova (Infanzia e Primaria) che mette in comunicazione l’arte visiva, la musica, l’inglese e l’informatica per la creazione di prodotti multimediali, favorendo l’identikit di nativi digitali proprio dei bimbi. Giocando con gli strumenti della programmazione, essi giungono alla creazione di piccoli e ubbidienti robot.

Tutte queste competenze dei bambini vengono ora raccolte e sviluppate nel nuovo percorso della scuola Media, con possibilità per gli alunni di stampare in 3D i file da loro stessi realizzati. Oltre alle ore comuni, la tabella dell’orario settimanale comprende tre ore di scienze e due di informatica e robotica. Lo scopo non è di portare gli studenti a costruirsi i robot per una partita di calcetto, ma di predisporli a saper imparare, utilizzando al massimo il contesto in cui vivono: essi infatti, a differenza dei loro insegnanti e genitori, sono nativi digitali, e frenarli sarebbe uno spreco di opportunità.

Fonte: Comunicato stampa
Al Pio X robotica e informatica dal pannolino alla maturità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento