Treviso
stampa

Al Turazza una giornata per i giovani talenti

Appuntamento domenica 17 marzo, ore 16, per “Young people from the world”, in collaborazione tra l’Istituto, l’associazione New Generation Afrodance e gli Operatori di strada delle parrocchie. Intanto scade il 27 marzo il il termine per la presentazione delle proposte per il bando SediciTrenta – 1630.

Parole chiave: talenti (1), turazza (3), giovani (267), studenti (40), creatività (7)
Al Turazza una giornata per i giovani talenti

Coinvolgere ragazzi e giovani adulti in iniziative che promuovano e sviluppino la creatività e la socializzazione attraverso arte, cultura, sport, musica, danza e teatro. Questi gli scopi di due iniziative trevigiane che coinvolgono ragazzi tra i sedici e i trent’anni.

Si tratta di progetti importanti, soprattutto per le fasce più giovani che troppo spesso entrano con l’adolescenza a fare parte di una zona grigia per la quale mancano spazi e attenzione.

Scade alle ore 18.00 di mercoledì 27 marzo il termine per la presentazione delle proposte per il bando SediciTrenta – 1630, promosso dall’assessorato allo Sport, Partecipazione e Istruzione del Comune di Treviso in collaborazione con Progetto Giovani Treviso, attualmente gestito dalla cooperativa sociale Itaca.

Appuntamento invece per domenica 17 marzo, ore 16, all’Engim Turazza in via Francesco da Miliano 7, a Treviso, per “Young people from the world”, in collaborazione tra l’Istituto, l’associazione New Generation Afrodance e gli Operatori di strada delle parrocchie.

Il progetto prevede la ricerca di nuovi talenti in occasione della ventiquattresima edizione del FestivalGiavera – crocevia di incontri e culture, a Giavera del Montello.

“Prevediamo l’adesione di una trentina di ragazzi – ha spiegato Stefano Donà, referente dell’iniziativa –. Lo scopo è quello di coinvolgere giovani di tutte le nazionalità e origini che abbiano un talento artistico, soprattutto nella musica o nella danza. Si tratta in primis di un progetto di integrazione fra culture diverse e inoltre di promuovere l’aggregazione fra giovani, di spingere chi ha un talento ad esprimerlo e di mettere in rete i ragazzi. Dopo la selezione di domenica, che sarà una sorta di provino informale, per tastare il terreno, valuteremo se organizzare una seconda selezione con una giuria più qualificata; il tutto in vista di costruire performance e spettacoli per la festa di Giavera del 29 e 30 giugno, ma anche per gli eventi del tour Giavera Girovago, in programma dal prossimo aprile fino ad agosto”.

L’obiettivo fondamentale di SediciTrenta, arrivato alla sua sesta edizione, è di “stimolare – come si legge nel bando – la creatività giovanile in tutte le sue forme e manifestazioni allo scopo di supportarla, valorizzarla e promuoverla nella convinzione che essa rappresenti una straordinaria risorsa di rinnovamento etico, culturale e sociale per la comunità. Il progetto si pone l’obiettivo di valorizzare la creatività dei giovani e il loro spirito di iniziativa, dando la possibilità di confrontarsi, di interagire, di sperimentare e di provarsi nei vari ambiti di interesse, in un percorso di progettazione che valorizzi lo stare assieme, finalizzandolo anche alla crescita e alla costruzione del proprio futuro. L’iniziativa pone speciale attenzione all’innovatività delle progettualità e ad essere un’occasione di stimolo concreto per valorizzare le capacità di autogestione dei giovani”.

Si tratta di un concorso di idee rivolto a ragazzi tra i 16 e i 30 anni organizzati in associazioni o gruppi informali. Almeno il 50% dei componenti coinvolti attivamente nell’organizzazione dell’iniziativa deve essere residente nel Comune di Treviso, oppure iscritto a un istituto superiore o facoltà universitaria della città, oppure professionalmente occupato a Treviso.

Le proposte selezionate verranno poi tradotte in pratica ed entreranno a fare parte di un calendario di eventi previsti tra il 27 maggio e il 4 novembre 2019. Le iniziative, tutte senza scopo di lucro, prenderanno vita grazie al supporto logistico ed eventualmente economico (fino a mille euro per rimborso spese) del Comune, mentre il Progetto Giovani sosterrà i ragazzi nell’organizzazione.

A tale proposito è stato organizzato anche il corso di formazione SediciTrenta InForma con tre incontri nella sede del Progetto Giovani di via Dalmazia 17/A, aperti a tutta la cittadinanza (gratuiti su prenotazione), sull’organizzazione di eventi.

Due incontri si sono già tenuti il 9 e 14 marzo; giovedì 21, alle 18.30, si parlerà di sicurezza, per progettare un’iniziativa che risponda alle normative vigenti. Nel 2018 erano state approvate e realizzate 8 delle 10 proposte progettuali. Per partecipare è necessario inviare il modulo di iscrizione che si trova sul sito www.progettogiovanitv.it o https://www.comune.treviso.it/sociale-servizi-alla-persona/ all’indirizzo e-mail spaziogiovani@progettogiovanitv.it. Chi fosse infine interessato a “Young people from the world” può contattare i numeri 340 9296048, oppure 389 0460068. (Manuela Mazzariol)

Tutti i diritti riservati
Al Turazza una giornata per i giovani talenti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento