Treviso
stampa

Alcuni: c'è voglia di spettacoli

Dopo il successo degli eventi realizzati sulla pagina Facebook Alcuni Teatro Sant'Anna, debutta domenica 9 maggio al Parco degli Alberi Parlanti la rassegna "Un posto all'ombra". Quattro gli appuntamenti nel mese

Alcuni: c'è voglia di spettacoli

Dopo il lockdown, l’estate scorsa era trascorsa quasi nella normalità, con l’arena Covid-free realizzata nell’ampio spazio del Parco degli Alberi Parlanti. E così Gli Alcuni avevano potuto accogliere - nel dovuto distanziamento - i bambini e le loro famiglie, stanchi delle tante settimane rinchiusi in casa, senza scuola, svaghi o divertimento.

Poi, a ottobre, la risalita dei contagi e il nuovo blocco. Le difficoltà aguzzano l’ingegno e così Gruppo Alcuni si è riorganizzato con gli spettacoli in “prima visione” Facebook sulla pagina Alcuni Teatro Sant’Anna. I numeri sono stati davvero incoraggianti. “Dal 1° novembre 2020 al 15 mar 2021 abbiamo totalizzato 828.532 minuti di visualizzazione (circa 14.000 ore) e quasi 6.000 followers alla pagina del Teatro Sant’Anna. I video hanno avuto oltre 15.909 interazioni. 17 spettacoli sono andati in streaming per la rassegna domenicale, più 14 repliche settimanali per le scuole, per un totale di 31 spettacoli). In media ogni domenica ci sono state 300 mail di risposta”.

Il bello di poter essere online è che il pubblico non “proveniva” solo da Treviso e dintorni, ma anche da molte città d’Italia. “Abbiamo ricevuto mail di risposta ai quiz anche da famiglie provenienti da Madrid e Belgrado”, confermano Gli Alcuni.

“Siamo felicissimi che riparta la rassegna dal vivo – commenta Sergio Manfio – però siamo altrettanto sicuri che l’esperienza fatta nel periodo dello streaming non possa essere dimenticata: dobbiamo considerarla un ulteriore arricchimento della nostra produzione di spettacoli”.

Ora, finalmente, è tempo di esibirsi dal vivo, pur con tutte le cautele che fanno predisporre il cartellone di mese in mese. Ma aprire con la rassegna “Un posto all’ombra 2021” è già un segno di rinascita.

Saranno 4 gli appuntamenti a maggio, da domenica 9, inizio ore 17 e ingresso unico a 6 euro, gratis per i bambini sotto i 3 anni. A giugno, inizieranno anche gli spettacoli il mercoledì pomeriggio. Per prenotare i posti è stato predisposto un apposito form di Google, che consente il tracciamento dei dati. 

Rassegna al Parco degli Alberi Parlanti

Domenica 9 maggio, Polpetta e Caramella in “I musicanti di Brema”. Con questa messa in scena le attrici e i giovani spettatori si pongono la domanda: “Perché arrendersi di fronte ai problemi se, con impegno e solidarietà, anche la diversità si rivela un mezzo per trovare una soluzione?”. La nota favola, riproposta in una nuova e interessante rilettura, affronta argomenti molto attuali: la diversità e il rifiuto da parte degli altri, il riconoscimento delle proprie risorse e l’importanza della collaborazione nel superamento delle difficoltà.

Domenica 16 maggio, Teatro Moro in “Belle bolle”, spettacolo davvero magico, perfetto da gustare nella cornice del Parco degli Alberi Parlanti. L’incantatore di bolle Enrico Moro presenta uno spettacolo senza parole che fa restare “senza parole”. Moro inizia la sua performance realizzando le piccole bolle che tutti i bambini amano fare. Poi, poco alla volta, inizia la magia: le bolle diventano sempre più grandi, sempre più belle, sempre più colorate. Poi, per la gioia degli spettatori, crea un acquario di sapone per far muovere felice un pesciolino tropicale e costruisce una torta di bolle alta più di un metro...

Domenica 23 maggio, Polpetta e Caramella in “Rosso come Cappuccetto Rosso”. Un’inedita, divertente rilettura della fiaba di Cappuccetto Rosso. Polpetta e Caramella riescono ad affascinare i bambini in virtù di una narrazione agile e di splendide canzoni e danze da ripetere tutti insieme.

Domenica 30 maggio, Capi e Assistente in “Cuccioli e il bambù blu”. Maga Cornacchia ha dato vita a una pianta magica, il bambù blu, che ha la possibilità di inquinare il mondo, trasformandolo in una palude senza vita. Il Capi e l’Assistente, insieme ai bambini e ai Cuccioli, avranno il compito di estirpare la pianta malefica per sconfiggere il perfido piano di Maga Cornacchia. Il tema affrontato nello spettacolo è quello dell’inquinamento e della consapevolezza che anche piccoli gesti quotidiani possono aiutare il pianeta: un argomento a cui Gli Alcuni sono sempre stati sensibili, e lo hanno dimostrato anche con le prestigiose collaborazioni con l’Unesco.

Tutti i diritti riservati
Alcuni: c'è voglia di spettacoli
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento